menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cervia, la Giunta approva la proposta del nuovo regolamento del verde

Il nuovo regolamento fornisce indicazioni sulle dotazioni minime di verde e sulle tecniche di progettazione e manutenzione finalizzate al miglioramento complessivo della qualità del territorio

E’ giunto al termine il processo di revisione del Regolamento del Verde pubblico e privato di Cervia, datato 2009, che rappresenta una delle priorità della nuova Amministrazione e che risulta inserito nelle Linee programmatiche di governo per l’attuale mandato amministrativo. Il nuovo Regolamento, approvato dalla Giunta comunale nella seduta del 9 marzo, attende ora solo l’esame della competente Commissione consiliare per l’approvazione finale in Consiglio comunale. 

Il Regolamento del verde è uno strumento indispensabile di politica di gestione ambientale, detta le disposizioni per la difesa delle alberature e dei giardini pubblici e privati, delle aree di pregio ambientale e delle aree agricole non coltivate, con la finalità di tutelare e sviluppare, secondo corretti criteri agronomici, selvicolturali ed ambientali, il verde pubblico e privato del territorio cervese. Nel corso degli oltre dieci anni di applicazione del regolamento sono emerse diverse situazioni di cui tenere conto, in particolare nell’ottica di un processo di semplificazione per i cittadini, oltre alla necessità di apportare modifiche normative e applicative.

L'amministrazione comunale, dopo una fase preliminare che ha previsto anche incontri informativi con le associazioni di categoria, i consigli di zona, i professionisti del settore e le associazioni ambientaliste, ha elaborato il nuovo documento che tiene conto anche delle indicazioni fornite dal Consiglio comunale con la Delibera n. 25 del 9 aprile 2020. Il nuovo regolamento fornisce indicazioni sulle dotazioni minime di verde alla luce dell’applicazione del PUG e sulle tecniche di progettazione e manutenzione del verde finalizzate al miglioramento complessivo della qualità del territorio comunale urbanizzato ed agricolo.

E' stata rafforzata la tutela delle alberature di pregio in particolar modo negli interventi edilizi che prevedono scavi profondi e sono state previste semplificazioni delle procedure a carico dei privati nel caso di interventi di abbattimento e potatura di alberature di minor valore ornamentale ed in presenza di oggettive e rilevanti problematiche di interferenze con le strutture edilizie esistenti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Occhi al cielo per ammirare la Superluna "rosa" di aprile

Cronaca

A Lido di Dante spuntano i nuovi "murales" dedicati al Sommo Poeta

Sicurezza

Una casa pulita in maniera green con il vapore

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento