menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cervia, le idee di Grandu per lo sviluppo turistico: "Riqualificare le colonie"

"Alla scelta sulle colonie a monte, dovrà seguire nelle concessioni demaniali abbinate anche una nuova filosofia di spiaggia ecosostenibile", aggiunge

"Cervia, Milano Marittima, Pinarella e Tagliata devono la propria forza alla qualità delle strutture ricettiva e dei servizi". E' l'opinione di Gianni Grandu, candidato sindaco per le primarie del Pd. "Una città del buon vivere - afferma Grandu - è il luogo ideale per residenti ma anche per i turisti. Il mio impegno è quello di continuare a rilanciare tutte le nostre località anche sostenendo progetti di investimento sia pubblici che privati. Ricordo in particolare la necessità di interventi nell'area colonie, oggi con il nuovo PUG non vi è più l'obbligo di intervenire per comparti rigidi ma si può agire singolarmente su ogni struttura oltre che essere previsti incentivi per gli abbattimenti mantenendo la volumetria esistente, pertanto vi sono le condizioni che vogliamo accrescere ancora per accogliere da subito nuovi investimenti e servizi per le due località".

"Alla scelta sulle colonie a monte, dovrà seguire nelle concessioni demaniali abbinate anche una nuova filosofia di spiaggia ecosostenibile e che sia soft dal punto di vista degli insediamenti urbanizzati, puntando sugli sport da spiaggia ed un diverso rapporto con l'ambiente costiero privilegiando spazi ampi e relax - spiega Grandu -. Servono, e mi adopererò per sostenere la riqualificazione e la nascita di nuove strutture ricettive che portino avanti la logica della città del buon vivere e del benessere, ma anche nuovi parcheggi ed aree camper attrezzate, per risolvere in via definitiva l'annoso problema della sosta camper in viale Italia".

"La pineta di Pinarella e Tagliata rappresenta l'elemento più importante e maggiormente caratterizzante i due territori in termini di valore aggiunto per la qualità della vita dei residenti ma anche dal punto di vista turistico - continua il candidato sindaco per le primarie del Pd -. Per questa ragione considero strategico investire per renderla ulteriormente attrattiva per i bambini e le famiglie, con un progetto che nelle righe successive vi illustrerò. Si dovrà investire in ulteriori manutenzioni sia nel verde che in strade e marciapiedi e continuare con interventi in percorsi ciclabili e ciclopedonali; portare avanti il progetto innovativo ed unico sulla costa romagnola, del “Parco dei diritti naturali delle Bambine e dei bambini”, che prevede la realizzazione di 6 aree gioco con nuovi servizi interattivi atte a mettere alla prova e sviluppare “i sensi” (olfatto, tatto, vista, udito) dei più piccini per accrescere il loro legame con la natura".

"Un altro obiettivo che mi prefiggo è quello di rendere fruibile la pineta anche in fascia serale illuminandola con impianti a basso consumo percorsi a basso impatto ambientale affinchè turisti e cittadini possano godere, in sicurezza, del fascino della pineta anche quando manca la luce naturale - chiosa Grandu -. Trovo inoltre strategico rinforzare la cooperazione con i soggetti che a vario titolo si occupano di animare le località di Pinarella e Tagliata con attività di intrattenimento e di promozione, in particolare le due Proloco, la Sagra della Seppia ed il Consorzio degli imprenditori collegato ad uno dei più significativi eventi di valorizzazione turistica e del nostro comune: ol Festival Internazionale dell'aquilone, che può diventare per questa località anche un ulteriore elemento distintivo permanente".

"Infine considero una buona prassi da proseguire il progetto sperimentale attuato da Proloco Tagliata che, con una quota concordata e dedicata dei proventi dell'imposta di soggiorno, attraverso una convenzione condivisa strategicamente con il Comune, ha avviato attività complementari a quelle ordinarie di servizi per i turisti sul territorio che si stanno rivelando un importante valore aggiunto per la nostra località che ricordo essere anche la comunità che maggiormente sta gestendo, con un grande senso civico, l'integrazione dei migranti - conclude -. Queste sono solo alcune delle mie idee per le località di Pinarella e Tagliata ma mi farebbe davvero piacere che cittadini ed imprese fossero interessati a parlare con me e sviluppare assieme nuove opportunità per la città in tutti i suoi quartieri".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento