rotate-mobile
Lunedì, 16 Maggio 2022
Politica

Cervia, movida o degrado? L'intervento di Simona Versari (M5S)

Movida? Sano divertimento? Queste le parole del neo assessore Roberta Penso in un'intervista alla stampa locale. C.A.G. Centri di Aggregazione Giovanile, così invece è il modo di chiamarli del segretario Pd di Cervia, Daniela Rampini.

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RavennaToday

Movida? Sano divertimento? Queste le parole del neo assessore Roberta Penso in un'intervista alla stampa locale. C.A.G. Centri di Aggregazione Giovanile, così invece è il modo di chiamarli del segretario Pd di Cervia, Daniela Rampini.
Non è passata nemmeno una settimana dal coma etilico del venticinquenne in centro a Mi.Ma(!) che corrono ambulanze e carabinieri alla III Traversa, e nelle ultime ore, carabinieri ancora per una rissa in V.le Milano. Cosa deve accadere ancora perché l’amministrazione prenda provvedimenti a proposito? Dobbiamo aspettarci il peggio?

Ogni fine settimana accade che in alcuni locali di Milano Marittima gruppi di giovani si comportino in modo violento, facendosi del male, pericolosi per loro stessi, per i cittadini, e per i turisti.
Partendo dal noto bagno vippettaro, si riversano per le strade del centro lasciandosi alle spalle scie di vomito, immondizia, e corpi svenuti che vengono caricati in ambulanza.
Al crepuscolo lo stesso si ripete in centro, nei noti locali della cosiddetta "movida". I cittadini si ritrovano ragazzi che orinano in giardino, vomitano nelle aiuole, sporcano, e rompono ciò che incontrano.

Imprenditori, albergatori, commercianti, ristoratori tutti inibiti da questo fenomeno, ed ovviamente noi cittadini, che ci chiediamo perché il sindaco e l’assessore difendono questo stato di cose.
Chiedo ulteriormente all’assessore Roberta Penso, se davvero crede che questo sia divertimento sano, e visti gli ultimi fatti di cronaca, perché non voglia accogliere la nostra proposta di istituire una commissione di sicurezza.
Tutto è documentato non solo dalla stampa, in rete si trovano ovunque filmati chiarificatori.

Questo è un grave problema culturale, che non si risolve in pochi mesi, dobbiamo dare alternative di intrattenimento ai giovani ma occorre intervenire nell’immediato. Il M5S, chiede risposte in consiglio comunale a queste domande, con un’interpellanza. Ci faremo promotori, insieme ai comitati e ai cittadini di un’assemblea pubblica, alla quale inviteremo Luca Coffari e Roberta Penso, per spiegarci le loro posizioni.
Si vuole portare all'attenzione il rispetto per il prossimo, per i residenti, per i turisti, per gli imprenditori che lavorano vicino a queste realtà e devono farci i conti tutti i giorni.
Vogliamo che ci siano dei mezzi adeguati per tenere sotto controllo un fenomeno che non ha niente a che fare con il divertimento e con il turismo, nel senso più sano del termine, ma che è legato ad una moda che regala a chi la incontra un'immagine impietosa della nostra città.

Simona Versari M5S Cervia

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cervia, movida o degrado? L'intervento di Simona Versari (M5S)

RavennaToday è in caricamento