Sabato, 19 Giugno 2021
Politica

Cervia, rifiuti abbandonati vicino al Parco della Salina. La Lega chiede spiegazioni alla Giunta

"In quella zona non è raro vedere turisti che stazionano per svolgere l’attività di birdwatching e lo scenario che gli viene proposto non è dei migliori", affermano i consiglieri del Carroccio

Diverse segnalazioni di rifiuti abbandonati lungo il canale che costeggia l'ex strada statale 254, oggi strada provinciale, e il Parco delle Saline hanno spinto il gruppo consiliare della Lega a Cervia a depositare un'interpellanza a risposta orale per ricevere un chiarimento sulla situazione dall'Amministrazione comunale.

"In particolare la nostra attenzione è ricaduta sull’ex strada statale “Cervese” che collega sostanzialmente Cervia con Forlì attraversando nel mezzo il Parco delle Saline - scrivono i consiglieri comunali Enea Puntiroli, Daniela Monti, Stefano Versari, Gianluca Salomoni e Monica Garoia -. Tale arteria risulta essere notevolmente trafficata, soprattutto durante il periodo estivo, ove svariati turisti provenendo sostanzialmente dall’area forlivese raggiungono la nostra località.

Nella fattispecie ci sono giunte, nell’ultimo periodo, diverse segnalazioni circa un vero e proprio abbandono di rifiuti vari, quali profilattici usati, fazzoletti di carta, giornali, involucri di polistirolo, bottiglie di plastica/vetro, lattine, sportine di plastica ed altro, lasciati in deposito sparsi lungo il canale (lato sud) ovvero dalla parte opposta ove è ubicato il punto vendita del Parco della Salina.

In tale zona, non è raro osservare alcuni turisti che vi stazionano, durante le ore diurne, allo scopo di potere svolgere l’attività di birdwatching - continuano i consiglieri del Carroccio - e pertanto lo scenario che gli viene proposto, sicuramente non è dei migliori, infatti la stessa sporcizia lì presente viene anche vista, durante il periodo estivo, dall’utenza veicolare incolonnata lungo la strada in attesa di potersi immettere sulla nuova rotatoria. Aggiungiamo altresì che la vegetazione presente negli argini del Canale è prevalentemente formata dall’importante salicornia, una specie protetta che nasce solamente in questi determinati luoghi a ridosso del paesaggio marino e, certamente, non può godere di buona salute se soggetti incivili continuano ad abbandonarvi rifiuti di diverso genere". 

Sulla base di queste segnalazioni i consiglieri comunali della Lega a Cervia chiedono se "l’Amministrazione comunale è conscia della problematica descritta? Quali rimedi verranno posti in essere per la pulizia del Canale sopra rappresentato? Quale giudizio esprime la Giunta in merito?".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cervia, rifiuti abbandonati vicino al Parco della Salina. La Lega chiede spiegazioni alla Giunta

RavennaToday è in caricamento