rotate-mobile
Sabato, 20 Agosto 2022
Politica

Chiara Francesconi lascia il Pri e aderisce ad Azione: "Traditi i principi che hanno guidato la mia politica"

L'ex consigliera comunale repubblicana: "Continuerò a sostenere le proposte dell’amministrazione coerenti al programma che ho sostenuto"

La consigliera comunale ravennate Chiara Francesconi, dopo la decisione del Partito Repubblicano di schierarsi nella lista di Tabacci e Luigi Di Maio, lascia il partito dell'Edera  e aderisce ad Azione di Carlo Calenda. “Ho visto tradire i principi che hanno guidato la mia esperienza politica in favore di tatticismi e personalismi”, afferma Francesconi.

“Avevo guardato con favore la partecipazione del Pri al 'Tavolo Cottarelli' che sta scrivendo il programma delle forze che fanno capo ad Azione e +Europa, e non ritrovare il mio partito nel Fronte Repubblicno, mi ha indotto a rompere gli indugi e ad avvicinarmi al progetto di Azione, che ritengo di lungo respiro - continua Francesconi, già uscita a metà giugno dal gruppo consiliare del Pri - continuerò a sostenere le proposte dell’amministrazione coerenti al programma che ho sostenuto. Molti amici che mi hanno supportato nella campagna elettorale amministrativa del 2021, condividono la mia scelta e faranno parte della nuova squadra”.

“Essere coerenti con le proprie idee ha un costo che però viene ripagato dal tenere fede ai propri valori - questo il commento del segretario provinciale di Azione Filippo Govoni - il nostro benvenuto a Chiara”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chiara Francesconi lascia il Pri e aderisce ad Azione: "Traditi i principi che hanno guidato la mia politica"

RavennaToday è in caricamento