rotate-mobile
Lunedì, 23 Maggio 2022
Politica Faenza

Cittadinanza onoraria ai minori stranieri, Liverani (Lega): "Quali meriti hanno per ottenere questo riconoscimento?"

Secondo il consigliere leghista: "Isola e la giunta di Faenza hanno utilizzato uno strumento volto a riconoscere meriti e particolare impegno per la collettività solo per fare propaganda, illudendo decine, centinaia di famiglie di aver acquisito la cittadinanza"

La cittadinanza onoraria va concessa per particolari meriti nei riguardi della comunità: questo, in sintesi, il commento di Andrea Liverani, consigliere comunale e regionale della Lega, che stronca l’iniziativa della Giunta faentina di concedere la cittadinanza onoraria ai minori stranieri: in particolare, ai minori nati a Faenza da genitori stranieri regolarmente iscritti all’anagrafe del Comune di Faenza da almeno 5 anni e ai minori nati all'estero ma iscritti all’anagrafe entro il compimento del dodicesimo anno di età che abbiano completato un intero ciclo scolastico presso un istituto del territorio.

"Prima di tutto una precisazione: la cittadinanza onoraria conferita dagli enti locali non ha pressoché alcuna rilevanza giuridica afferma il leghista - Questi giovani stranieri non diventano cittadini italiani grazie al provvedimento del sindaco Isola, rimarranno cittadini del loro paese d’origine e per acquisire la cittadinanza italiana continueranno a dover seguire il normale iter burocratico. Isola vende aria fritta".

"La cittadinanza onoraria è un riconoscimento che un Comune può attribuire a una persona per i suoi particolari meriti nei riguardi della comunità - continua poi Liverani - La cittadinanza onoraria è dunque un’onorificenza, una sorta di premio che una comunità decide di attribuire a una persona che si è resa particolarmente meritevole, in genere per i servizi prestati alla collettività. Che meriti particolari hanno questi minori stranieri, individuati genericamente? In che ambiti e con quali azioni si siano distinti?".

"Isola e la sua giunta hanno utilizzato uno strumento volto a riconoscere meriti e particolare impegno per la collettività solo per fare propaganda, illudendo decine, centinaia di famiglie di aver acquisito la cittadinanza quando in realtà la cittadinanza onoraria non conferisce lo status di cittadino italiano - conclude il consigliere leghista - La giunta fa propaganda sulla pelle dei residenti stranieri, illudendoli e raggirandoli”.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cittadinanza onoraria ai minori stranieri, Liverani (Lega): "Quali meriti hanno per ottenere questo riconoscimento?"

RavennaToday è in caricamento