menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Classi affollate, Sangiorgi e Zandoli (Lega): "Più tutele per le piccole scuole del forese"

I consiglieri territoriali leghisti sollevano il problema della scuola media di San Pietro in Campiano: "Per il raggiungimento delle 3 classi servono 60 ragazzi, ma attualmente ce ne sarebbero 52"

Proseguono le problematiche relative alla formazione delle classi nelle scuole del forese. Dopo i casi che hanno coinvolto gli istituti scolastici di Madonna dell'Albero e Borgo Montone dove c'erano pochi alunni per formare una classe, i consiglieri territoriali della Lega Enrico Sangiorgi e Lorenzo Zandoli esprimono preoccupazione per la situazione che si è venuta a creare a San Pietro in Campiano dove "sembra presentarsi un caso anomalo riguardo la prima media nella quale il numero minimo per il raggiungimento delle 3 classi è 60 ragazzi, mentre attualmente ce ne sarebbero 52".

Il problema dunque in questo caso sarebbe quello del sovraffollamento. "Considerata la situazione pandemica attuale - proseguono i consiglieri territoriali -, con le possibili aggiunte di iscrizioni durante l’anno in corso, è più che doveroso pensare a una deroga, come ne sono state fatte in questo anno 'eccezionale', in modo tale da avere 3 classi con un numero massimo di circa 20 ragazzi. A tal proposito potrà essere maggiormente garantito il distanziamento sociale tra gli studenti".

"Ricordiamo che nel programma elettorale del 2016 il sindaco si impegnava alla tutela delle piccole scuole elementari del forese - concludono Sangiorgi e Lorenzo Zandoli -, ma viste le varie soppressioni di classi che si stanno vedendo in questi giorni anche in altre scuole del forese, questa promessa non sembra rispettata. Ci auspichiamo che il Sindaco e la giunta comunale possano intervenire in merito e trovare la giusta soluzione entro il prossimo anno scolastico".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento