Politica

Il Pri rende omaggio a Giuseppe Mazzini nel 145esimo anniversario della morte

Il vicesindaco ha sottolineato “l’importanza di ricordare una figura che si è fatta promotrice di valori che, grazie all’epopea risorgimentale, sono stati alla base della costruzione della Repubblica"

Il vicesindaco Eugenio Fusignani, insieme al Pri, all’Associazione Mazziniana, alla Società Conservatrice del Capanno Garibaldi e a rappresentanti delle associazioni combattentistiche e d’arma, patriottiche e risorgimentali, ha reso questa mattina omaggio alla figura di Giuseppe Mazzini, nel 145esimo anniversario della morte, affiggendo alcune corone alla lapide in sua memoria, sulla parete lungo lo scalone del municipio. Il vicesindaco ha sottolineato “l’importanza di ricordare una figura che si è fatta promotrice di valori che, grazie all’epopea risorgimentale, sono stati alla base della costruzione della Repubblica e della Costituzione italiana e che ancora oggi sono più che mai attuali, da difendere e da diffondere in particolare nelle nuove generazioni. In questo senso l’Associazione Mazziniana, la Società Conservatrice del Capanno Garibaldi, le associazioni combattentistiche e d’arma, patriottiche e risorgimentali, svolgono un ruolo fondamentale e insostituibile, del quale le ringrazio pubblicamente. D’altronde, come recita l’epigrafe di Carducci sulla tomba di Mazzini, ‘O Italia, quanta gloria e quanta bassezza e quanto debito per l'avvenire’”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Pri rende omaggio a Giuseppe Mazzini nel 145esimo anniversario della morte

RavennaToday è in caricamento