rotate-mobile
Lunedì, 29 Novembre 2021
Politica

Commissioni consiliari, 7 presidenze su 10 vanno alla maggioranza

Giornata di nomine, giovedì pomeriggio, di presidenti e vicepresidenti delle commissioni in Comune a Ravenna

Sette presidenze alla maggioranza, di cui quattro al Partito democratico, e tre alla minoranza: Affari istituzionali a Fratelli d'Italia, Bilancio alla Lega e il Turismo a Viva Ravenna. Giornata di nomine, giovedì pomeriggio, di presidenti e vicepresidenti delle commissioni in Comune a Ravenna.

Si parte da Politiche e cultura di genere e la presenza in Aula dei rappresentanti del Centro anti-violenza, come "gesto simbolico" in occasione della Giornata per l'eliminazione della violenza sulle donne, trova "estremamente perplesso" il capogruppo di Forza Italia Alberto Ancarani. "Sono stupito - spiega - invitiamo elementi terzi quando non possiamo neanche fare entrare i cittadini". Cittadini, ricorda la presidente del Consiglio comunale Ouidad Bakkali, che "possono seguirci in streaming. La scelta di invitare Linea Rosa riguarda il ruolo dell'associazione nella giornata del 25 novembre". Anche la dem Fiorenza Campidelli appoggia la decisione: "Capisco le preoccupazioni per le norme Covid ma condivido il significato particolare. Siamo in una commissione e in numero ridotto, la presenza di Linea rosa non è un problema".

Si procede così alle nomine, che vedono la Pigna contraria a tutte le scelte della maggioranza, spesso in compagnia della Lega, in polemica con quanto avvenuto per presidenza e vicepresidenza del consiglio comunale. Nel dettaglio, per la commissione Politiche e cultura di genere presidente e vicepresidente sono la dem Maria Gloria Natali e Nicola Grandi di Viva Ravenna; per quella Affari istituzionali Alberto Ferrero di Fdi e Fiorenza Campidelli del Pd; per Servizi sociali e sanità il dem Idio Baldrati e l'azzurro Alberto Ancarani; per Assetto del territorio la dem Cinzia Valbonesi e Alvaro Ancisi di Lista per Ravenna.

E ancora per la commissione Cultura Chiara Francesconi del Partito repubblicano e Renato Esposito di Fdi; per il Bilancio Giacomo Ercolani della Lega e Massimo Cameliani del Pd; per il Turismo Filippo Donati di Viva Ravenna e Giancarlo Schiano del Movimento 5 Stelle; per l'Istruzione Luca Cortesi di Ravenna coraggiosa ed Ercolani della Lega; per i Lavori pubblici Rudy Gatta del Pd e Grandi di Lista per Ravenna; infine per il Porto Davide Buonocore della lista De Pascale sindaco ed Esposito di Fdi.

"Abbiamo ottenuto la presidenza di commissioni rilevanti – ha commentato il capogruppo Pd Massimo Cameliani – come quella per i servizi sociali e la sanità, un settore che per noi è stato sempre molto importante, dove è stato nominato presidente Idio Baldrati del quale è stata premiata la grande esperienza acquisita nelle precedenti consiliature. Poi è stata data a Cinzia Valbonesi la presidenza della commissione Commissione 3 “Ccat”: Valbonesi è una consigliera comunale esperta e preparata che aveva già partecipato ai lavori nel precedente mandato. Un’altra commissione estremamente significativa è quella presieduta da Rudy Gatta e infine la Commissione “Politiche e cultura di genere”, che tratterà temi essenziali per noi, va alla nostra consigliera Gloria Natali. Inoltre io sarò il Vice Presidente della commissione 5 “Bilancio, partecipate, personale, patrimonio” e Fiorenza Campidelli della Commissione 1 “Affari istituzionali, partecipazione, sicurezza”. Il Partito democratico quindi sarà alla guida di commissioni fondamentali dove i presidenti porteranno la loro esperienza professionale e amministrativa e anche quella della militanza politica".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Commissioni consiliari, 7 presidenze su 10 vanno alla maggioranza

RavennaToday è in caricamento