menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Conselice, approvato in Consiglio Comunale il bilancio preventivo 2021-23

I principali investimenti previsti e le linee guida degli interventi economici e sociali

Il Consiglio Comunale di Conselice ha approvato, nella seduta di giovedì sera, il bilancio preventivo del triennio 2021-2013, elaborato a seguito di  di incontri con la  cittadinanza  e le varie parti sociali.

Nel prossimo triennio sono previsti nel Comune di Conselice oltre 4,7 milioni di euro di investimenti, di cui circa 3,3 in arrivo nel 2021.

I principali investimenti dell'anno in corso riguarderanno un po' tutti i settori: relativamente alla viabilità è previsto un forte investimento di un milione di euro per lavori di manutenzione e ristrutturazione della rete stradale, suddiviso in tre annualità (utilizzando la procedura prevista dal Codice degli Appalti dell'Accordo Quadro, strumento flessibile ed innovativo di contrattazione che permette l'effettuazione di una gara unica). In particolare, sono previste manutenzioni stradali per 390.000 euro di lavori (via Biscie, via Bartoletti ed altre strade); la sistemazione del parcheggio in fregio alla Selice a San Patrizio (45.000 euro); la realizzazione di impianti semaforici a Conselice zona Acquajoss e a Lavezzola in via Bastia (60.000 euro); la riqualificazione di varie piazze e vie a San Patrizio (149.000 euro); e un intervento di mobilità sostenibile dal treno alla bici, cofinanziato dal GAL Delta 2000, a Lavezzola (26.500 euro).

Per quanto riguarda l’edilizia scolastica, sono in programma l’intervento, in aggiunta a quelli già on corso,  di ristrutturazione per il rifacimento di impianto elettrico, bagni e messa in sicurezza dei controsoffitti della Scuola Secondaria di 1 grado di Conselice in via Di Vittorio (200.000 euro); l’intervento strutturale, di rifacimento impianti ed eliminazione di barriere architettoniche alla Scuola Secondaria 1 Grado a Lavezzola (632.000 euro);  l’intervento di riqualificazione energetica della Scuola Secondaria di 1 Grado di Lavezzola (242.000 euro).

Per quanto riguarda la rigenerazione urbana, si svolgeranno i lavori di ristrutturazione urbanistica dell’Ex Coop a Conselice (924.000 euro).

Altri interventi riguarderanno la rimozione delle barriere architettoniche alla Caserma Carabinieri di Conselice (25.000 euro); il rifacimento dell’impianto audio delle sede della delegazione di Lavezzola (30.000 euro); la realizzazione di un fabbricato ad uso servizi e la sistemazione della tribuna al campo sportivo di Conselice (142.000 euro); la realizzazione della struttura coperta alla piastra polivalente del Centro Erika a Lavezzola (190.000); vari interventi sui parchi comunali (60.000 euro); l’acquisizione di un’area prospicente all’Ospedale per la realizzazione del parcheggio, della strada di collegamento, dell’area verde e l’ampliamento del Circolo Tennis (100.000 euro); un intervento al Cimitero di Conselice (50.000 euro); la rigenerazione urbana delle aree verdi a Lavezzola (70.000); l’installazione di rilevatori di fumo all’interno della biblioteca Conselice (30.000).

Al di là della parte relativa agli investimenti, va sottolineato che non aumentano l i tributi e le rette; che non cresce l’indebitamento del Comune, anche dopo la rinegoziazione dei mutui; e che verrà confermata particolare attenzione agli aspetti sociali ed educativi, avendo sempre un’attenzione particolare alle fasce più deboli e alla crescita di una nuova socialità per tenere coesa la comunità.

“Dobbiamo sempre partire dall’emergenza Covid, ci aspettano ancora mesi complessi – commenta il sindaco, Paola Pula -: per cui il Comune, assieme all’Unione Bassa Romagna, ha adottato misure adeguate per la presa in carico delle persone in maggior difficoltà (soprattutto con il futuro scadere degli ammortizzatori sociali) ma anche sostegni alle imprese maggiormente sofferenti in questa delicata fase. E oltre ai servizi erogati ai cittadini, daremo il nostro contributo per la ripresa grazie all'avvio di cantieri pubblici importanti, che partiranno soprattutto nella seconda metà dell’anno. Sono tutti segnali di voglia di futuro e di normalità, che ci auguriamo possano aiutare a risollevare lo sguardo e a costruire una prospettiva positiva. L’amministrazione comunale darà tutto il suo apporto, puntando su scuola, cultura, sport, associazionismo, progetti di partecipazione e soprattutto cura delle persone, per generare valore di comunità e tessuto sociale”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento