Martedì, 19 Ottobre 2021
Politica

Consigli territoriali, Lista per Ravenna apre ai cittadini le proprie candidature

Il numero dei consiglieri attribuiti alle singole liste politiche sarà proporzionale al risultato conseguito dalle stesse, in ognuna delle aree territoriali, nelle elezioni comunali del 5 giugno 2016

Si avvicina la presentazione delle candidature per l’elezione dei Consigli territoriali di Ravenna. Composti ciascuno da 20 consiglieri, istituiti per svolgere funzioni consultive e propositive sulle materie che interessano il territorio di competenza e per concorrere ad orientare le scelte degli organi politici dell’amministrazione comunale, la loro rielezione per il mandato 2016-2021 avrà luogo domenica 12 marzo. I Consigli territoriali, corrispondenti alle aree delle ex Circoscrizioni del Comune di Ravenna, sono dieci: Centro Urbano, Ravenna Sud, Darsena, Sant'Alberto, Mezzano, Piangipane, Roncalceci, San Pietro in Vincoli, Castiglione, e Del Mare. Il numero dei consiglieri attribuiti alle singole liste politiche sarà proporzionale al risultato conseguito dalle stesse, in ognuna delle aree territoriali, nelle elezioni comunali del 5 giugno 2016.

"In virtù di tale risultato - osservano gli esponenti di Lista per Ravenna Alvaro Ancisi (capogruppo) e Nicola Grandi (segretario) - tra le liste dell’attuale maggioranza in Consiglio comunale, che sostiene il sindaco Michele De Pascale, e quelle dell’attuale opposizione si registrano i seguenti equilibri politici: l’opposizione è maggioritaria nel Centro Urbano, nella Darsena e nel Mare; la maggioranza del sindaco De Pascale è maggioritaria a Sant’Alberto, San Pietro in Vincoli e Castiglione di Ravenna; maggioranza ed opposizione hanno pari numero di consiglieri a Ravenna Sud, Mezzano, Piangipane e Roncalceci".

Continuano Ancisi e Grandi: "Rispetto al mandato trascorso, quando tutti i presidenti dei 10 consigli erano di un solo partito, la prospettiva di una dialettica politica notevolmente articolata e assai meno schematica propone la possibilità che le esperienze della partecipazione territoriale acquistino la vitalità e il significato pregnante che meritano, in verità fino ad oggi spesso latitanti, puntando a richiamare l’adesione e l’interesse delle rispettive comunità locali. Dopo aver concorso, il 5 giugno, a stabilire democraticamente le composizioni numeriche dei Consigli territoriali, producendo una piccola ma significativa rivoluzione politica, gli elettori dovranno scegliere, col voto di preferenza, i nomi dei consiglieri da eleggere, scelta non meno importante per definire la qualità delle persone chiamate a rappresentarli in questi “parlamentini” locali".

"Intendendo aprire la scelta dei propri candidati al di là dei propri tradizionali e riconosciuti sostenitori, Lista per Ravenna, rappresentata in tutti 10 consigli territoriali, invita i cittadini interessati che ne condividono le finalità e l’impegno civico a proporsi come candidati nelle proprie liste, indicando uno o due Consigli territoriali di interesse - concludono Ancisi e Grandi -. A prescindere dal risultato delle elezioni, siamo in grado di assicurare alle persone intenzionate ad impegnarsi il loro coinvolgimento nella vita e nelle attività dei consigli territoriali, anche attraverso le rispettive commissioni". La disponibilità può essere espressa telefonicamente allo 0544-482225 o al 348-6553345 (Nicola Grandi), oppure via mail a grulistara@comune.ra.it, oppure direttamente a un esponente di Lista per Ravenna.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Consigli territoriali, Lista per Ravenna apre ai cittadini le proprie candidature

RavennaToday è in caricamento