Autorità portuale, Vandini (M5S) chiede un consiglio comunale straordinario

er fare un Consiglio Comunale straordinario è necessario raccogliere l'adesione di almeno un quinto dei consiglieri

Il capogruppo in consiglio comunale del Movimento 5 Stelle, Pietro Vandini, chiede un Consiglio Comunale straordinario nel quale il sindaco Fabrizio Matteucci riferisca quali sono le decisioni operative riguardanti il futuro del porto, prese dall’attuale giunta. "A seguito del commissariamento dell’Autorità Portuale credo sia fondamentale che sindaco, vicesindaco e magari anche il commissario Meli, vengano a riferire in Consiglio e a rispondere alle domande dei Consiglieri Comunali - afferma l'esponente pentastellato -. Tanto più dopo gli annunci euforici del primo e del secondo cittadino conseguenti alla cacciata di Galliano Di Marco".

"Per fare un Consiglio Comunale straordinario è necessario raccogliere l’adesione di almeno un quinto dei consiglieri - prosegue Vandini -. E’ stata inviata richiesta via mail (e anche telefonicamente) a tutti i consiglieri di opposizione. Hanno aderito tutti tranne Nicola Grandi (LpR) e Francesca Santarella. I numeri ci sono ugualmente quindi la richiesta può essere protocollata, dopodiché la presidente del Consiglio dovrà obbligatoriamente convocarlo". Vandini annuncia che nei prossimi giorni riceverà gli atti richiesti relativi allo stato dei terreni dell’area ex Sarom; i passaggi successivi si terranno in commissione, per approfondire anche gli aspetti tecnici.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Le commissioni servono per entrare nel merito di determinati argomenti - aggiunge Vandini - il Consiglio straordinario affinchè chi di dovere venga in consiglio a riferire, cosa fondamentale dopo gli ultimi avvenimenti. Per fare una commissione ambiente, nonostante io sia  il presidente, è necessario avere la disponibilità di chi deve riferire  in merito agli argomenti trattati, in particolare degli assessori competenti o persone esterne (come ad esempio Arpa, Autorità Portuale e altro). Senza queste disponibilità, non ho alcuna possibilità di convocare una commissione dato che non ci sarebbero le persone che hanno il dovere, gli incarichi e le competenze per rispondere alle domande e a riportare le riflessioni politiche (gli assessori) e tecniche (i tecnici e gli esperti). Come ribadito più volte in questi 5 anni, nel momento in cui le persone di cui sopra daranno la disponibilità, io convocherò la Commissione ambiente in qualsiasi momento. La mia disponibilità a fare una semplice convocazione c’è, e c’è sempre stata". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Disperato dopo la separazione, costretto a svendere su internet anche l'aspirapolvere

  • Coronavirus, un altro studente positivo a scuola: classe in quarantena

  • Si parte in anticipo coi vaccini antinfluenzali: gratis sopra i 60 anni

  • Apre un nuovo supermercato: "Risanata un'area dismessa e investiti 5 milioni di euro"

  • Acquista una scultura per pochi euro e scopre di aver trovato un tesoro

  • Elezioni a Faenza: lo spoglio delle schede e i risultati - LA DIRETTA

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RavennaToday è in caricamento