Continua la Festa del Pd: protagonista il fummetista Sergio Staino

Nella Tenda delle Parole, la giornata sarà dedicata al mitico fumettista Sergio Staino che ha sempre così ben dipinto drammi, ferite e spaccature della sinistra italiana

Prosegue lunedì la Festa de l’Unità di Ravenna, allestita negli spazi del Palazzo Mauro De André. Nella Tenda delle Parole, la giornata sarà dedicata al mitico fumettista Sergio Staino che ha sempre così ben dipinto drammi, ferite e spaccature della sinistra italiana: alle ore 18 presentazione del libro "Alla ricerca della pecora Fassina"con Sergio Staino; alle ore 21 “Una serata con BOBO. Disegni, sfighe e fortune di un personaggio e del suo autore” Nella Foco Arena si potrà assistere al concerto degli Atroci, una band heavy metal demenziale di Bologna attiva dal 1995, composta da sei musicisti identificati tramite dei curiosi e bizzarri pseudonimi.

Le loro canzoni ironizzano sul mondo dell'heavy metal, esasperando i cliché di questo genere, sia attraverso i testi, che nei loro atteggiamenti sul palco. Nella Tenda Socjal Club Michele Guerra ft. Lorenzo Senzani, un duo acustico con un repertorio musicale non solo da ascoltare ma anche e soprattutto da cantare: è costituito infatti da brani italiani e inglesi molto conosciuti e che coprono l’interesse di diverse generazioni. Tanti poi gli altri punti di intrattenimento a cominciare dall’Arena Malpassi dove, con l’Orchestra Claudio Nanni, si festeggeranno i 40 anni della nascita del gruppo di ballo “alla Casadei” con un grande ritrovo di tutti i ballerini. All’Arena Sport Uisp, esibizioni e prove gratuite di varie discipline sportive. Alla festa si troveranno anche tanti giochi: dalla tombola alla pesca gigante e la pesca piante con ricchi premi e giochi a sorpresa.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Non può mancare la gastronomia con 11 i punti di ristoro, tutti gestiti dai volontari: dal classico ristorante romagnolo alle specialità toscane, della collina e del borgo e un ristorante con specialità di mare. Poi l’osteria delle Terre Libere con i prodotti etici nati dalle terre confiscate alla mafia, la friggitoria, lo stand Erasmus, il ristorante multietnico, la paelleria del Fosso che propone paella alla valenciana con sangria e infine la novità di quest’anno: il ristorante brasiliano “La mulata”. Per tutta la durata della festa, nello stand dell’ANPI, sarà allestita la mostra “La Spagna nel cuore”, che ricorda l’ 80° anniversario della guerra di Spagna. Composta da pannelli descrittivi e da immagini anche inedite, racconta l’eroica resistenza dei repubblicani al colpo di stato fascista di Franco e dei suoi sodali.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sui binari: studente minorenne perde la vita

  • Primi due studenti positivi al Coronavirus in due scuole ravennati

  • Coronavirus, un altro studente positivo a scuola: classe in quarantena

  • Si parte in anticipo coi vaccini antinfluenzali: gratis sopra i 60 anni

  • Il coronavirus fa un'altra vittima. "Mascherina sulla bocca e testa sulle spalle"

  • Elezioni a Faenza: lo spoglio delle schede e i risultati - LA DIRETTA

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RavennaToday è in caricamento