rotate-mobile
Lunedì, 23 Maggio 2022
Politica

Contrassegni di parcheggio per invalidi, Ferrero (FdI): "Si faccia una verifica periodica"

Il capogruppo di Fratelli d’Italia segnala casi di mancata restituzione dei permessi "da parte degli eredi dei titolari di contrassegni, i quali ne continuano ad usufruire in modo illegittimo"

Serve una verifica periodica dei contrassegni nominali di parcheggio per persone invalide. A chiederlo con una mozione è il capogruppo di Fratelli d'Italia in Consiglio comunale di Ravenna, Alberto Ferrero. "Ultimamente sono pervenute diverse segnalazioni riguardo alla mancata restituzione da parte di eredi di titolari di contrassegni, i quali ne continuano ad usufruire in modo illegittimo, come pure segnalazioni di parcheggi nominali riservati agli invalidi che dopo la morte del titolare rimangono a lungo non riconvertiti o non riassegnati ad altra persona che ne necessiti", afferma Ferrero.

"La normativa riguardante i contrassegni dei parcheggi per invalidi prevede in caso di decesso del titolare la restituzione da parte degli eredi del 'contrassegno speciale di circolazione'" sottolinea l'esponente di Fratelli d'Italia. E dato che "gli Uffici Permessi della Polizia Locale sono dotati di un archivio informatizzato dei contrassegni invalidi - Ferreto chiede a sindaco e Giunta comunale di - introdurre una procedura di verifica periodica dei contrassegni per parcheggi invalidi e dei parcheggi nominali riservati ai disabili in modo da poter far immediatamente decadere i permessi dei soggetti deceduti".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Contrassegni di parcheggio per invalidi, Ferrero (FdI): "Si faccia una verifica periodica"

RavennaToday è in caricamento