rotate-mobile
Domenica, 14 Agosto 2022
Politica

Contributi per 300mila euro ai lavoratori privi di occupazione: presto il bando

La delibera è stata illustrata da Giovanna Piaia, assessora ai Servizi sociali: “E’ dal 2009 che il Comune porta avanti iniziative di questo tipo"

Il consiglio comunale ha approvato le linee di attuazione per l’erogazione di contributi a lavoratori privi di occupazione, con cessazione di rapporto di lavoro connessa alla vigente congiuntura economica, avvenuta negli anni 2013/2014, per un totale di trecentomila euro derivanti dal fondo sociale regionale. Potranno presentare richiesta di contributo coloro che avevano un contratto di lavoro a tempo indeterminato, determinato, a chiamata, di collaborazione coordinata e continuativa o a progetto. I contributi, variabili da 100 a 350 euro al mese, per un massimo di 12 mesi, saranno concessi sulla base di un apposito bando pubblico, nel quale saranno contenuti tutti i criteri per l’accesso, in virtù delle linee approvate. Il bando uscirà a breve.

Hanno votato a favore della delibera i gruppi Pd, Pri, Sel, Fds e Movimento 5 Stelle. Si sono astenuti Lista per Ravenna, Forza Italia, Ncd, gruppo misto. Prima della votazione della delibera sono stati votati quattro emendamenti: uno presentato da Paolo Guerra (Lega Nord Romagna), Alvaro Ancisi (Lista per Ravenna), Alberto Ancarani (Forza Italia), Nereo Foschini (Ncd), respinto; gli altri presentati da Ilaria Morigi (Sel), approvati (in allegato i testi degli emendamenti con gli esiti delle votazioni).

Dopo la votazione della delibera è stato votato un ordine del giorno collegato alla stessa (testo allegato), presentato da Andrea Tarroni e Idio Baldrati (Pd) e sottoscritto anche da Daniele Perini (Pd), con il quale si chiede di “valutare la possibilità di impiegare eventuali residui di bilancio dell’annualità corrente per rimpinguare la disponibilità del bando citato per il 2015”. L’ordine del giorno, come la delibera, è stato approvato con i voti favorevoli di Pd, Pri, Sel, Fds e Movimento 5 Stelle. Si sono astenuti Lista per Ravenna, Forza Italia, Ncd, gruppo misto.

La delibera è stata illustrata da Giovanna Piaia, assessora ai Servizi sociali: “E’ dal 2009 che il Comune porta avanti iniziative di questo tipo, stanziando specifiche risorse sia da bilancio comunale che da fondi regionali, con l’obiettivo di implementare il sostegno al reddito, in un momento in cui la crisi continua ad avere effetti negativi sull’occupazione. Mi preme naturalmente sottolineare l’importanza di solidarizzare con le persone e le famiglie destinatarie di questi contributi, che vivono situazioni molto difficili, dettate dall’aver perso il lavoro senza loro colpa”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Contributi per 300mila euro ai lavoratori privi di occupazione: presto il bando

RavennaToday è in caricamento