menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, il Consiglio comunale si riunisce in videoconferenza

La seduta è stata l’occasione per aggiornamenti relativi all’emergenza sanitaria e alle misure già intraprese dal Comune

Si è svolta mercoledì 15 aprile alle 19 una seduta del Consiglio comunale di Bagnacavallo in videoconferenza per l’emergenza Covid. Visibile in diretta e tuttora disponibile sul nuovo canale YouTube del Comune di Bagnacavallo, la seduta è stata l’occasione per aggiornamenti relativi all’emergenza sanitaria e alle misure già intraprese dall’Unione dei Comuni della Bassa Romagna e dal Comune, in particolare dal punto di vista sociale ed economico. 
Tutti i consiglieri hanno deciso di devolvere il gettone di presenza della seduta a favore di interventi legati all’epidemia.

L’unica deliberazione all’ordine del giorno riguardava l’approvazione, avvenuta all’unanimità, dell’autorizzazione alla costruzione di cabine elettriche, in deroga alle distanze dalla strada, per permettere a un’azienda di prodotti alimentari di incrementare la propria catena di produzione. Si è così data risposta in tempi celeri a un’azienda del territorio che intende realizzare un nuovo stabilimento.

Molti sono stati gli argomenti affrontati dal sindaco Proni, anche in risposta alle domande dei consiglieri, per fare il punto sulla pandemia. In particolare, il sindaco ha definito la situazione sanitaria stabile e sotto controllo grazie allo straordinario lavoro del personale delle strutture ospedaliere e dell’Ausl e al coordinamento della Prefettura. Eleonora Proni si è poi soffermata sulle misure intraprese, dalla consegna dei buoni spesa e delle mascherine alle famiglie in difficoltà, dalla sospensione delle rette dei servizi educativi al differimento dei tributi locali e agli altri strumenti per le imprese a integrazione del Decreto Cura Italia, alla raccolta di donazioni Mettiamoci il cuore, voluta dall’Unione dei Comuni della Bassa Romagna per potenziare il Fondo di solidarietà destinato all’acquisto di generi alimentari e di prima necessità per i cittadini messi in difficoltà dall’emergenza Covid-19 .

Il sindaco ha poi parlato dei controlli effettuati dalla Polizia locale e del comportamento molto rispettoso delle ordinanze tenuto dai cittadini in queste settimane, segno di civiltà e solidarietà. Solidarietà che è venuta in senso concreto anche da moltissime associazioni e cittadini, con donazioni in denaro e strumentazioni e anche semplicemente proponendosi per aiutare gli altri.
I ringraziamenti del sindaco Eleonora Proni e del presidente del Consiglio comunale Matteo Giacomoni sono infine andati a tutti coloro i quali si stanno prodigando per far fronte all’emergenza, dal personale sanitario ai servizi sociali ai lavoratori pubblici e privati, dalle forze di polizia e dell’ordine alla scuola, ai tanti volontari, in particolare quelli della Protezione Civile, il cui lavoro in questi momenti è veramente fondamentale.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Sotterrata nel giardino della scuola una "capsula del tempo": verrà aperta nel 2070

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento