menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, i Giovani Democratici devolvono 2000 euro alla Protezione Civile

"Speriamo ci possa aiutare, nel nostro piccolo, a preservare ciò che più di prezioso possa esistere: la vita"

"A fronte della drammatica situazione che si sta delineando rispetto all'emergenza Coronavirus che ci costringe ad assistere passivamente a quello che è, a tutti gli effetti, un vero e proprio dramma, come Giovani Democratici di Ravenna riteniamo sia necessario dare il nostro contributo affinchè medici e infermieri che stanno combattendo negli ospedali con spirito eroico possano farlo muniti di tutto il materiale di cui abbisognano". A parlare, dalla segreteria dei Giovani Democratici, è Edoardo Scarpellini.

"Per questo devolveremo alla Protezione Civile dell'Emilia Romagna la cifra di 2000 euro e ci appelliamo a tutte le associazioni e ai partiti affinchè aiutino il nostro sistema sanitario per quanto è possibile fare in una battaglia che ha come unica bandiera quella tricolore - continua Scarpellini - È una cifra enorme per la nostra giovanile e rappresenta lo sforzo e la passione di tanti ragazzi che hanno prestato servizio come volontari nelle serate estive della Festa dell'unità di Ravenna del 2019, ragazzi il cui lavoro è prezioso ora più che mai e che speriamo ci possa aiutare, nel nostro piccolo, a preservare ciò che più di prezioso possa esistere: la vita".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Occhi al cielo per ammirare la Superluna "rosa" di aprile

Cronaca

A Lido di Dante spuntano i nuovi "murales" dedicati al Sommo Poeta

Sicurezza

Una casa pulita in maniera green con il vapore

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento