menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Crisi dell'edilizia, la proposta: "Agevoliamo la ristrutturazione e il recupero degli edifici urbani"

A parlare è Marco Maiolini, capogruppo in consiglio comunale del Gruppo misto: "Il rilancio del settore edilizio non potrà avvenire costruendo nuove abitazioni, ma ristrutturando l’esistente"

"La crisi del settore edilizio ci spinge a considerare seriamente ciò che i tecnici del settore suggeriscono da decenni, ovvero ristrutturare invece di costruire e risanare invece di edificare, al fine di portare a zero il consumo di suolo e fermare l’impermeabilizzazione dei terreni". A parlare è Marco Maiolini, capogruppo in consiglio comunale del Gruppo misto.

"Se valutiamo che dal dopoguerra ad oggi il suolo consumato in Italia è aumentato del 184% e che a livello nazionale siamo arrivati al consumo del 23,2% della superficie a 300 metri dalla costa (fonte ISPRA), capiamo facilmente che il rilancio del settore edilizio non potrà avvenire costruendo nuove abitazioni, ma ristrutturando l’esistente - prosegue il consigliere d'opposizione - Questa operazione permetterà una rigenerazione urbana, ma anche la possibilità da parte del mercato del lavoro di riassorbire almeno una parte dei 539mila posti persi dal 2008 al 2017. L’atto 186/18 dell’assemblea legislativa della regione Emilia Romagna, che lascia ai comuni ampi margini di manovra sul calcolo del contributo di costruzione e consente quindi di deliberare riduzioni fino alla completa esenzione dell’onere stesso all’interno del territorio urbanizzato, è volto appunto ad agevolare le ristrutturazione degli edifici vetusti presenti nel tessuto urbano. Per questo abbiamo presentato un ordine del giorno che chiede all’amministrazione di attivarsi per adottare una delibera che preveda una decisa riduzione (fino all'azzeramento) del contributo sul costo di costruzione per gli interventi di recupero degli edifici vetusti, privilegiando quelli storici, di valore testimoniale e di archeologia industriale".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il gioco da tavolo dell'Inferno di Dante approda a Ravenna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento