rotate-mobile
Politica

La denuncia di Lega e La Pigna: "Il Pd non ha pagato il Pala de André per la Festa dell'Unità"

Si tratterebbe della cifra di 48.922 euro da pagare entro e non oltre il termine perentorio del 29 agosto

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RavennaToday

L'area del Palazzo Mauro de André concessa dal 3 agosto al 23 Settembre  dal Comune di Ravenna al Partito Democratico per l'organizzazione della festa nazionale dell'Unità, non è stata pagata. É quanto risulta dai documenti in nostro possesso rilasciati dal Comune di Ravenna, a seguito di regolare accesso agli atti. La determinazione dirigenziale n.1839/2023 del giorno 8 agosto 2023, firmata dal Dirigente del Servizio Sport del Comune di Ravenna, concede l'area della corte centrale e l'area esterna del Palazzo Mauro de Andrè al Pd, Unione Comunale di Ravenna per la Festa nazionale dell'Unità e per un corrispettivo di € 48.922 Iva inclusa da pagarsi, entro e non oltre il termine perentorio del 29 agosto 2023. 
 
Come detto é il Servizio Finanziario del Comune di Ravenna ad attestare che alla data del 17 settembre la suddetta somma non é stata ancora incassata. Ma oltre ai 48.922 euro di debito nei confronti del Comune di Ravenna, al Pd Unione Comunale di Ravenna l'amministrazione de Pascale ha concesso anche una dilazione per il pagamento delle spese correlate all'assistenza logistica guardiania e pulizia, totalmente e  generosamente posticipate alla conclusione della  Festa Nazionale dell'Unità.
 
La Deliberazione della Giunta Comunale n.669 del 29 dicembre 2022,  ha approvato il tariffario del Palazzo Mauro De Andrè a decorrere dal 1 gennaio 2023 nel quale vengono quantificati i costi aggiuntivi. Per questa voce per ogni giornata di utilizzo relativa all'evento, viene indicata una spesa forfettaria per servizi di assistenza logistica, pulizia e utenze di 800 euro oltre Iva. Pertanto, essendo 13 le giornate della Festa Nazionale dell'Unità l'importo totale dei costi aggiuntivi è di euro 12.688 euro Iva inclusa. Il debito totale del Pd di Ravenna nei confronti del Comune di Ravenna ammonta così ad oggi a euro 61.610 euro.  Salvo maggiori spese per il  rimborso dei comsumi delle utenze.

Possibile che l'amministrazione del Sindaco Pd de Pascale anche questa volta, non si sia accorta che il debito di 48.922 euro del Pd per la sola concessione della Corte Centrale e dell'area esterna del Palazzo Mauro De Andrè non è stato saldato entro la scadenza? E perché fino ad oggi non ne è stato chiesto e sollecitato  il pagamento dafli uffici comunali? E infine, quando verranno addebitati al Pd i  costi aggiuntivi?
 
Sul mancato pagamento della concessione al PD della corte centrale e dell'area  esterna del Palazzo Mauro De Andrè per lo svolgimento della Festa Nazionale dell'Unità, abbiamo rivolto al Sindaco de Pascale un'interrogazione  a cui dovrà rispondere in Consiglio Comunale. Con essa lo sollecitiamo ad esortare il suo partito, il PD - Unione Comunale di Ravenna, a saldare immediatamente al Comune di Ravenna il debito 48.922 euro per l'area concessa per la Festa Nazionale dell'Unità. É bene evidenziare che de Pascale, ai sensi dell'art. 9 dello Statuto  del Partito Democratico di Ravenna, è membro di diritto della Direzione dell'Unione Comunale del PD di Ravenna e come tale ha il.potere di sollecitare il pagamento. Speriamo di non assistere all'ennesimo trattamento di favore concesso dal Comune di Ravenna al Pd locale. 

 
Veronica Verlicchi (La Pigna,Città-Forese-Lidi) e  Gianfilippo Nicola Rolando (Lega Salvini Premier)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La denuncia di Lega e La Pigna: "Il Pd non ha pagato il Pala de André per la Festa dell'Unità"

RavennaToday è in caricamento