rotate-mobile
Domenica, 26 Giugno 2022
Politica

Di Maio lascia i 5 stelle, il consigliere Schiano: "Dispiaciuti per il tradimento, ora avanti con Conte seguendo i nostri valori"

"Da tempo Di Maio e i parlamentari a lui vicini parlavano un linguaggio dissonante da quello del M5S e da quel 94,2% di nostri iscritti che, solo poche settimane fa, hanno rinnovato la loro fiducia a Giuseppe Conte"

Il ministro degli Esteri Luigi Di Maio ha abbandonato il Movimento 5 Stelle presentando il suo nuovo gruppo parlamentare “Insieme per il futuro”. “Dovevamo scegliere da che parte della storia stare” ha detto il ministro, dando subito l’idea di che cosa abbia provocato la separazione: la posizione in politica estera, di fronte alla guerra in Ucraina. Da una parte Conte, che ha tentato di ricompattare il Movimento intorno ad una posizione critica sull’invio delle armi a Kiev; dall’altra Di Maio, che vuole restare fedele alla posizione filo atlantista senza se e senza ma.   

"Da tempo Di Maio e i parlamentari a lui vicini parlavano un linguaggio dissonante da quello del M5S e da quel 94,2% di nostri iscritti che, solo poche settimane fa, hanno rinnovato la loro fiducia a Giuseppe Conte - commenta il consigliere pentastellato ravennate Giancarlo Schiano insieme al senatore Marco Croatti - L’ambizione, e la conseguente ricerca di accreditarsi verso Draghi e l'establishment che rappresenta, hanno guidato la scelta di martedì; un brutto film già visto troppe volte quello di Di Maio, che ha sempre chiesto con forza il vincolo di mandato e le dimissioni di senatori e deputati fuoriusciti dai gruppi parlamentari, salvo poi fare l’opposto; predicare bene e razzolare poltrone. Se da una parte c’è dispiacere per l'ennesimo tradimento politico dei nostri valori e degli elettori, dall’altra si chiarisce finalmente una situazione di ambiguità che non consentiva al M5S di comunicare in modo chiaro la propria azione politica e i propri valori, da sempre lontani da logiche clientelari e di lobby. Porteremo avanti con maggiore efficacia la nostra visione del futuro, la riorganizzazione politica del Movimento 5 Stelle voluta da Giuseppe Conte e faremo sentire con più forza la voce delle tante persone che in questi mesi ci hanno manifestato malcontento per molte scelte compiute dal governo Draghi".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Di Maio lascia i 5 stelle, il consigliere Schiano: "Dispiaciuti per il tradimento, ora avanti con Conte seguendo i nostri valori"

RavennaToday è in caricamento