rotate-mobile
Politica

Elezioni a Ravenna: lo spoglio delle schede e i risultati definitivi

Lo spoglio elettorale è finito, ora è ufficiale: Michele de Pascale si riconferma sindaco di Ravenna

Lo spoglio elettorale è finito, ora è ufficiale: Michele de Pascale si riconferma sindaco di Ravenna. L'affluenza definitiva dei ravennati alle urne è stata del 54,08% degli aventi diritto al voto: 5 anni fa la percentuale fu del 61,28%, ma si votò in un solo giorno. Il calo è quindi di 7 punti percentuali. La prima giornata alle urne, domenica, si è chiusa con il 41,40% degli aventi diritto al voto ai seggi. Gli elettori chiamati a esprimere il proprio voto, nelle 165 sezioni, sono 124.926, di cui 64.610 donne e 60.316 uomini.

Cala l'affluenza, alle urne poco più di 1 ravennate su 2: ecco dove si è votato di più

Michele de Pascale si conferma sindaco di Ravenna (foto M.Argnani)

I candidati alla carica di consigliere erano ben 833 per 32 seggi. Erano undici invece i candidati sindaco, sostenuti da 30 liste: Michele De Pascale (sostenuto da Pd, lista de Pascale sindaco, Movimento 5 stelle, Partito Repubblicano italiano, Ravenna Coraggiosa, Ambiente e territorio con Maiolini, Voci protagoniste, Ravenna in campo), Filippo Donati (sostenuto da Lega, lista Viva Ravenna, Fratelli d'Italia, gruppo Alberghini), Alberto Ancarani (sostenuto da Forza Italia, lista PrimaveRa), Alvaro Ancisi (sostenuto da Lista per Ravenna, Lista del Mare, Popolo della famiglia, Rinascimento per Ravenna, Ravenna per i pensionati, Amici animali), Veronica Verlicchi (sostenuta da La Pigna, Italexit, Ravenna s'è desta, Noi per i lidi, Forese in comune), Emanuele Panizza (sostenuto dal Movimento 3V), Mauro Bertolino (Alleanza di Centro per Ravenna), Lorenzo Ferri (Partito Comunista), Alessandro Bongarzone (Comunisti uniti), Gianfranco Santini (Potere al Popolo) e Matteo Rossini (Riconquistare l'Italia).

Elezioni 2021, seggi aperti: Ravenna al voto (fotoservizio di Massimo Argnani)

LA DIRETTA

ORE 8.00 - Con 165 sezioni scrutinate su 165, Michele de Pascale si conferma sindaco con 39.030 voti (59,47%), seguito da Filippo Donati con 14.742 voti (22,46%), Alvaro Ancisi con 3300 voti (5,03%), Veronica Verlicchi con 2536 voti (3,86%), Alberto Ancarani con 2167 voti (3,3%), Emanuele Panizza con 1897 voti (2,89%), Alessandro Bongarzone con 556 voti (0,85%), Gianfranco Santini con 491 voti (0,75%), Lorenzo Ferri con 435 voti (0,66%), Mauro Bertolino con 324 voti (0,49%) e Matteo Rossini con 152 voti (0,23%).

ORE 00.03 - Con 128 sezioni scrutinate su 165, Michele de Pascale ha ottenuto 29.981 voti (59,59%), seguito da Filippo Donati con 11.279 voti (22,42%), Alvaro Ancisi con 2508 voti (4,98%), Veronica Verlicchi con 1914 voti (3,8%), Alberto Ancarani con 1653 voti (3,29%), Emanuele Panizza con 1438 voti (2,86%), Alessandro Bongarzone con 446 voti (0,89%), Gianfranco Santini con 368 voti (0,73%), Lorenzo Ferri con 334 voti (0,66%), Mauro Bertolino con 274 voti (0,54%) e Matteo Rossini con 121 voti (0,24%).

ORE 23.25 - Con 119 sezioni scrutinate su 165, Michele de Pascale ha ottenuto 27.481 voti (59,42%), seguito da Filippo Donati con 10.436 voti (22,56%), Alvaro Ancisi con 2315 voti (5,01%), Veronica Verlicchi con 1749 voti (3,78%), Alberto Ancarani con 1528 voti (3,3%), Emanuele Panizza con 1325 voti (2,86%), Alessandro Bongarzone con 414 voti (0,9%), Gianfranco Santini con 345 voti (0,75%), Lorenzo Ferri con 300 voti (0,65%), Mauro Bertolino con 248 voti (0,54%) e Matteo Rossini con 109 voti (0,24%).

ORE 22.45 - Con 97 sezioni scrutinate su 165, Michele de Pascale ha ottenuto 21.898 voti (59,49%), seguito da Filippo Donati con 8248 voti (22,5%), Alvaro Ancisi con 1889 voti (5,13%), Veronica Verlicchi con 1334 voti (3,62%), Alberto Ancarani con 1226 voti (3,33%), Emanuele Panizza con 1052 voti (2,86%), Alessandro Bongarzone con 337 voti (0,92%), Gianfranco Santini con 264 voti (0,72%), Lorenzo Ferri con 234 voti (0,64%), Mauro Bertolino con 205 voti (0,56%) e Matteo Rossini con 89 voti (0,24%).

ORE 21.35 - Con 75 sezioni scrutinate su 165, Michele de Pascale ha ottenuto 16.519 voti (59,85%), seguito da Filippo Donati con 6101 voti (22,1%), Alvaro Ancisi con 1405 voti (5,09%), Veronica Verlicchi con 1010 voti (3,66%), Alberto Ancarani con 930 voti (3,37%), Emanuele Panizza con 812 voti (2,94%), Alessandro Bongarzone con 243 voti (0,88%), Gianfranco Santini con 207 voti (0,75%), Lorenzo Ferri con 180 voti (0,65%), Mauro Bertolino con 123 voti (0,45%) e Matteo Rossini con 71 voti (0,26%).

ORE 21 - "Non ritengo che la divisione (del centrodestra, ndr) abbia influito sul risultato - ha detto il candidato del centrodestra Filippo Donati ai microfoni del TgR - E' chiaro che il dato più scoraggiante è che un ravennate su due è andato a votare. E' mancata la metà del corpo elettorale, per cui su questo bisognerà lavorare e confrontarsi anche con la futura maggioranza e con la futura opposizione, perchè è un dato che civicamente fa male".

ORE 20.55 - "I risultati di queste amministrative confermano quale sia la strada da percorrere per il futuro del Movimento 5 Stelle: lavorare per creare una solida alleanza progressista che deve essere la nostra bussola. Un’alleanza che deve basarsi su progetti seri e di prospettiva, lontana mille miglia, invece, da quell’accozzaglia elettorale che c’è all’interno del centrodestra - commenta Silvia Piccinini, capogruppo regionale del Movimento 5 Stelle - Per fare un bilancio preciso dei nostri risultati ci sarà tempo, anche perché al momento molti dei dati disponibili sono ancora parziali. Quello che però mi sembra chiaro è che il Movimento 5 Stelle debba proseguire con convinzione sulla strada intrapresa all’interno del centrosinistra. Un orizzonte che deve essere esteso, a mio avviso, ad ogni livello istituzionale in modo da cementare ancor di più questa alleanza e renderla davvero strutturale. Anche per questo faccio gli auguri di buon lavoro a tutti i sindaci eletti nella nostra regione, certa che con loro si potrà lavorare per il bene dei cittadini".

ORE 20.50 - Continua lo spoglio elettorale. Con 54 sezioni scrutinate su 165, Michele de Pascale ha ottenuto 11.810 voti (59,72%), seguito da Filippo Donati con 4364 voti (22,07%), Alvaro Ancisi con 1042 voti (5,27%), Veronica Verlicchi con 708 voti (3,58%), Alberto Ancarani con 677 voti (3,42%), Emanuele Panizza con 584 voti (2,95%), Alessandro Bongarzone con 171 voti (0,86%), Gianfranco Santini con 148 voti (0,75%), Lorenzo Ferri con 128 voti (0,65%), Mauro Bertolino con 96 voti (0,49%) e Matteo Rossini con 49 voti (0,25%).

ORE 20.26 - DE PASCALE FESTEGGIA LA VITTORIA: A scrutini non ancora terminati, ma con un vantaggio ormai nettissimo, Michele de Pascale festeggia la vittoria. "Volevo aspettare ancora un po' di seggi, ma sono stato costretto - ride il sindaco commentando la vittoria - Il dato ci sembra ormai consolidato e ci dà una responsabilità enorme: quella non solo di continuare a governare la nostra città in un momento molto importante, ma anche quella di aver ricevuto un'enorme iniezione di fiducia. Una vittoria netta con 11 candidati sindaco, quindi ha un peso ancora più rilevante, e quindi sentiamo molto il peso della responsabilità. E' stata una campagna elettorale corretta, senza colpi sotto la cintura, e questo è il preludio di una positiva collaborazione che ci sarà nel prossimo consiglio comunale dove lavoreremo con tutti. Abbiamo un programma chiaro e questo ci aiuterà anche a governare. C'è una bellissima affermazione che ci tocca nel profondo e ci emoziona moltissimo. Vorrei dedicare questa vittoria a tutti i ragazzi e le ragazze che hanno lavorato qui nel mio comitato, per molti era la primissima esperienza e hanno dato uno sguardo di futuro alla nostra città. Segnatevi i loro nomi e cognomi, perchè sentirete molto parlare di loro nei prossimi anni. Domani sera faremo festa e da dopodomani si continua a lavorare".

ORE 20.13 - CENTROSINISTRA IN VANTAGGIO: Con 78 sezioni scrutinate su 165, Michele de Pascale mantiene il vantaggio con il 60,7% dei voti. Lo comunicano dal comitato elettorale di de Pascale.

ORE 20.03 - CENTROSINISTRA IN VANTAGGIO: Con 71 sezioni scrutinate su 165, Michele de Pascale mantiene il vantaggio con il 60,4% dei voti. Lo comunicano dal comitato elettorale di de Pascale.

ORE 19.58 - Con 35 sezioni scrutinate su 165, Michele de Pascale è in testa con 7480 voti (59,95%), seguito da Filippo Donati con 2703 voti (21,66%), Alvaro Ancisi con 665 voti (5,33%), Veronica Verlicchi con 457 voti (3,66%), Alberto Ancarani con 421 voti (3,37%), Emanuele Panizza con 362 voti (2,9%), Alessandro Bongarzone con 118 voti (0,95%), Gianfranco Santini con 93 voti (0,75%), Lorenzo Ferri con 80 voti (0,64%), Mauro Bertolino con 66 voti (0,53%) e Matteo Rossini con 32 voti (0,26%).

ORE 19.43 - "Lo scrutinio di questa tornata di elezioni amministrative prosegue ma si profila un successo straordinario per il Partito Democratico e il centrosinistra, in Emilia-Romagna e in tutto il Paese - commenta Paolo Calvano, segretario regionale del Pd - La larga affermazione di Matteo Lepore a Bologna, quella altrettanto importante di Michele De Pascale a Ravenna, il netto vantaggio di Jamil Sadegholvaad a Rimini, che potrebbe tradursi in una vittoria già al primo turno, sono risultati importantissimi ottenuti grazie al prezioso lavoro che i candidati, i livelli locali del Pd e le altre forze delle coalizioni di centrosinistra hanno saputo svolgere. Lo stesso lavoro che ci ha portato ad essere davanti ai nostri avversari praticamente in tutti i Comuni sopra i quindicimila abitanti con la netta affermazione di Cesenatico e diversi ballottaggi nei quali possiamo aspirare alla vittoria tra due settimane. Anche i risultati a livello nazionale ci restituiscono il quadro di Pd in salute, unito, capace di aggregare il centrosinistra e di battere una destra sempre più divisa e in confusione. Voglio complimentarmi e ringraziare tutte le nostre candidate e candidati, i segretari provinciali del Pd, i volontari, gli attivisti e tutti coloro i quali ci hanno consentito di ottenere questo risultato che sa di trionfo".

ORE 19.30 - CENTROSINISTRA IN VANTAGGIO: Con 63 sezioni scrutinate su 165, Michele de Pascale mantiene il vantaggio con il 60,2% dei voti. Lo comunicano dal comitato elettorale di de Pascale.

ORE 19.22 - Con 26 sezioni scrutinate su 165, Michele de Pascale è in testa con 5424 voti (60,16%), seguito da Filippo Donati con 1974 voti (21,89%), Alvaro Ancisi con 455 voti (5,05%), Veronica Verlicchi con 335 voti (3,72%), Alberto Ancarani con 284 voti (3,15%), Emanuele Panizza con 254 voti (2,82%), Alessandro Bongarzone con 94 voti (1,04%), Lorenzo Ferri con 64 voti (0,71%), Gianfranco Santini con 64 voti (0,71%), Mauro Bertolino con 42 voti (0,47%) e Matteo Rossini con 26 voti (0,29%).

ORE 19.20 - CENTROSINISTRA IN VANTAGGIO: Con 54 sezioni scrutinate su 165, Michele de Pascale mantiene il vantaggio con il 60,7% dei voti: il Pd ha ottenuto il 39% dei voti, la lista de Pascale il 5,3%, Ravenna Coraggiosa il 4,9%, il Pri il 4,8%, il Movimento 5 stelle il 4%, Ravenna in Campo l'1,7%, Ambiente e territorio con Maiolini l'1% e Voci Protagoniste lo 0,6%. Lo comunicano dal comitato elettorale di de Pascale.

ORE 18.55 - CENTROSINISTRA IN VANTAGGIO: Con 42 sezioni scrutinate su 165, Michele de Pascale è in netto vantaggio con il 60,5% dei voti: il Pd ha ottenuto il 39,2% dei voti, la lista de Pascale il 4,9%, il Pri il 4,8%, Ravenna Coraggiosa il 4,6%, il Movimento 5 stelle il 3,9%, Ravenna in Campo l'1,5%, Ambiente e territorio con Maiolini lo 0,9% e Voci Protagoniste lo 0,5%. Lo comunicano dal comitato elettorale di de Pascale.

ORE 18.50 - Con 15 sezioni scrutinate su 165, Michele de Pascale è in testa con 2900 voti (58,22%), seguito da Filippo Donati con 1183 voti (23,75%), Alvaro Ancisi con 260 voti (5,22%), Veronica Verlicchi con 188 voti (3,77%), Alberto Ancarani con 155 voti (3,11%), Emanuele Panizza con 130 voti (2,61%), Alessandro Bongarzone con 49 voti (0,98%), Gianfranco Santini con 43 voti (0,86%), Lorenzo Ferri con 36 voti (0,72%), Mauro Bertolino con 19 voti (0,38%) e Matteo Rossini con 18 voti (0,36%).

ORE 18.15 - Con cinque sezioni scrutinate su 165, Michele de Pascale è in testa con 863 voti (54,83%), seguito da Filippo Donati con 405 voti (25,73%), Alvaro Ancisi con 85 voti (5,4%), Veronica Verlicchi con 71 voti (4,51%), Alberto Ancarani con 52 voti (3,3%), Emanuele Panizza con 40 voti (2,54%), Alessandro Bongarzone con 19 voti (1,21%), Lorenzo Ferri con 18 voti (1,14%), Gianfranco Santini con 12 voti (0,76%), Matteo Rossini con 6 voti (0,38%) e Mauro Bertolino con 3 voti (0,19%).

ORE 17.50 - Con tre sezioni scrutinate su 165, Michele de Pascale è in testa con 544 voti (56,67%), seguito da Filippo Donati con 250 voti (26,04%), Veronica Verlicchi con 47 voti (4,9%), Alvaro Ancisi con 38 voti (3,96%), Alberto Ancarani con 33 voti (3,44%), Emanuele Panizza con 17 voti (1,77%), Alessandro Bongarzone con 10 voti (1,04%), Lorenzo Ferri con 7 voti (0,73%), Gianfranco Santini con 6 voti (0,63%), Matteo Rossini con 5 voti (0,52%) e Mauro Bertolino con 3 voti (0,31%).

Con 2 sezioni scrutinate su 165 la lista del Partito Democratico è in testa con 234 voti (40,98%), seguono Fratelli D'Italia con 66 voti (11,56%), Lega con 65 voti (11,38%), De Pascale Sindaco con 23 voti (4,03%), Movimento 5 Stelle con 22 voti (3,85%), Ravenna Coraggiosa con 20 voti (3,50%), Viva Ravenna con 18 voti (3,15%), Forza Italia con 18 voti (3,15%), Partito Repubblicano Italiano con 14 voti (2,45%), La Pigna con 13 voti (2,28%), Lista Per Ravenna con 12 voti (2,10%), 3V Verità Libertà con 12 voti (2,10%), Forese In Comune con 8 voti (1,40%), Ravenna In Campo con 7 voti (1,23%), Comunisti Uniti con 7 voti (1,23%), Ambiente E Territorio con 6 voti (1,05%), Potere al Popolo con 5 voti (0,88%), Partito Comunista con 4 voti (0,70%), Amici Animali con 3 voti (0,53%), Voci Protagoniste con 2 voti (0,35%), Noi Per I Lidi con 2 voti (0,35%), Ravenna S'e' Desta con 2 voti (0,35%), Rinascimento Per Ravenna con 2 voti (0,35%), Primavera Ravenna con 2 voti (0,35%), Italexit con 1 voti (0,18%), Alleanza di Centro con 2 voti (0,35%), Riconquistare l'Italia con 1 voti (0,18%), Lista Del Mare con 0 voti (0%), Ravenna Per I Pensionati con 0 voti (0%), Il Popolo Della Famiglia con 0 voti (0%).

ORE 17.25 - Con due sezioni scrutinate su 165, Michele de Pascale è in testa con 344 voti (57,53%), seguito da Filippo Donati con 157 voti (26,25%), Veronica Verlicchi con 27 voti (4,52%), Alvaro Ancisi con 18 voti (3,01%), Alberto Ancarani con 18 voti (3,01%), Emanuele Panizza con 12 voti (2,01%), Alessandro Bongarzone con 7 voti (1,17%), Gianfranco Santini con 6 voti (1%), Lorenzo Ferri con 5 voti (0,84%), Matteo Rossini e Mauro Bertolino con 2 voti (0,33%).

ORE 17.15 - Con una sezione scrutinata su 165, Michele de Pascale è in testa con 185 voti (56,23%), seguito da Filippo Donati con 97 voti (29,48%), Veronica Verlicchi con 11 voti (3,34%), Alberto Ancarani con 9 voti (2,74%), Alvaro Ancisi con 8 voti (2,43%), Emanuele Panizza con 7 voti (2,13%), Gianfranco Santini con 5 voti (1,52%), Alessandro Bongarzone e Lorenzo Ferri con 3 voti (0,91%), Matteo Rossini con 1 voto (0,3%) e Mauro Bertolino con zero voti.

ORE 16.08 - Cala l'affluenza, alle urne poco più di 1 ravennate su 2: ecco dove si è votato di più

ORE 16.00 - L'affluenza definitiva dei ravennati alle urne è stata del 54,08% degli aventi diritto al voto. 5 anni fa la percentuale fu del 61,28%, ma si votò in un solo giorno. Il calo è quindi di 7 punti percentuali.

ORE 15.00 - SEGGI CHIUSI

Si sono chiusi alle 15 di lunedì pomeriggio i seggi per le elezioni amministrative a Ravenna. Si è in attesa della percentuale di affluenza definitiva. Dopo che le ultime persone ancora presenti all'interno del seggio avranno espresso la loro preferenza, si partirà con la conta dei voti.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni a Ravenna: lo spoglio delle schede e i risultati definitivi

RavennaToday è in caricamento