Venerdì, 25 Giugno 2021
Politica

"Disabili costretti a lunghe file e poi rimandati indietro", Perini (Ama Ra) chiede chiarezza

Una situazione che secondo il capogruppo di Ama Ravenna coinvolgerebbe anche "persone in carrozzina, con disabilità davvero gravi"

"Giungono segnalazioni di difficoltà a livello di prenotazione di prestazioni medico-sanitarie presso il locale Cmp, che coinvolgono proprio i disabili, costretti a lunghe file per vedersi, poi, rimandati indietro", lo afferma Daniele Perini, capogruppo di Ama Ravenna che deposita un question time perché sia fatta chiarezza su questa situazione.

"Tali disservizi - sottolinea Perini - interessano pure casi di persone in carrozzina, con disabilità davvero gravi e che sembra non venire accertata la cosiddetta “carta bianca”, che dovrebbe in qualche modo agevolare il percorso ed evitare tali incresciose situazioni".

Per questo Daniele Perini chiede al sindaco e alla Giunta "di verificare la veridicità degli spiacevoli episodi intercorsi, fornendo eventualmente maggior dettagli; di venire informati sul fatto che la carta bianca non rappresenta più, e se sì per quale motivo, uno strumento efficace ai fini delle prenotazioni; di considerare, infine, la possibilità di realizzare una specie di corsia preferenziale per far sì che persone, già costrette a confrontarsi nel quotidiano con le proprie gravi patologie, non siano costrette, spesso, a lunghe, interminabili e, soprattutto, vane attese".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Disabili costretti a lunghe file e poi rimandati indietro", Perini (Ama Ra) chiede chiarezza

RavennaToday è in caricamento