menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Due aggressioni in tre giorni ai poliziotti, Liverani (Lega): "Inaccettabile e da condannare"

"Mentre c’è chi è costretto a stare a casa e a tenere le serrande delle proprie attività abbassate, c’è invece chi è libero di fare quello che gli pare sprezzante dell’autorità"

“Inaccettabile e da condannare quanto è accaduto negli scorsi giorni a Faenza. Esprimo tutta la mia solidarietà e vicinanza alle forze dell’ordine, vittime di aggressioni mentre stavano svolgendo il loro lavoro”. Così il consigliere regionale della Lega Emilia Romagna e consigliere comunale a Faenza Andrea Liverani commenta quanto accaduto la sera di Pasqua, quando tre agenti della Polizia di stato sono stati aggrediti da un uomo che bivaccava in piazza, e martedì mattina davanti all’ospedale, quando tre agenti, questa volta della Polizia locale, sono stati colpiti da un parcheggiatore abusivo che cercava di sfuggire ai controlli.

"Mentre c’è chi è costretto a stare a casa e a tenere le serrande delle proprie attività abbassate, continuando a sostenere costi e con la preoccupazione di non poter garantire alla propria famiglia un sostegno economico, c’è invece chi è libero di fare quello che gli pare sprezzante dell’autorità - ha commentato l’esponente del Carroccio - Il problema dei parcheggiatori abusivi è una costante da 10 anni. Questi soggetti scompaiono nel momento della campagna elettorale, per poi ricomparire dopo le elezioni. La situazione è ormai insostenibile e per i cittadini la misura è colma. Presenterò un’interpellanza a riguardo in consiglio comunale perché a Faenza servono risorse da investire per il controllo del territorio".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Occhi al cielo per ammirare la Superluna "rosa" di aprile

Cronaca

A Lido di Dante spuntano i nuovi "murales" dedicati al Sommo Poeta

Sicurezza

Una casa pulita in maniera green con il vapore

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento