Elezioni a Faenza, Liverani (Lega): "Rinuncia di Marchesi dettata dalla paura"

Il consigliere: "Mi dispiace molto, ma da leghista non demordo, tiro dritto perché Faenza merita un sindaco con gli attributi e lo troveremo"

Dopo l'annuncio di Maurizio Marchesi, che tramite una lettera ha smentito ufficialmente la sua ipotizzata candidatura a sindaco alle elezioni di settembre a Faenza, il centrodestra Manfredo resta alla ricerca di un candidato da poter ufficializzare. Marchesi ha spiegato che "il passo della candidatura a sindaco della mia città mi stimola, mi emoziona e mi dà energia, in molti in queste ore mi stanno chiamando affinché vada avanti, ma in questo momento preferisco il mio lavoro".

Ma la sua spiegazione non è piaciuta molto ad Andrea Liverani, consigliere regionale faentino del Carroccio - il cui nome, tra l'altro, è stato ipotizzato tra quelli dei possibili candidati a sindaco del centrodestra, insieme a quello del collega Gabriele Padovani. "La rinuncia dei vari personaggi di correre per la carica di sindaco per mandare a casa la sinistra credo sia dettata dalla paura e dal non coraggio - commenta Liverani - Le "belle" dichiarazioni e le "grandi" lettere non contano niente, solo visibilità per gli stessi. Mi dispiace molto, ma da leghista non demordo, tiro dritto perché Faenza merita un sindaco con gli attributi e lo troveremo".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mentre passeggia nota un'auto nel fiume: a bordo non c'era nessuno

  • Morte di Maradona, la Pausini: "In Italia fa notizia l'addio a un uomo poco apprezzabile"

  • Schianto contro un albero: perde la vita un giovane di 22 anni

  • Trova un pezzo di dito nell'involtino primavera: partono le indagini

  • Vivere in montagna, l'opportunità diventa realtà per 341 giovani coppie e famiglie

  • Troppe persone nel negozio di alimentari: chiuso per 5 giorni

Torna su
RavennaToday è in caricamento