rotate-mobile
Mercoledì, 10 Agosto 2022
Politica Bagnacavallo

Elezioni a Bagnacavallo, lavoro e sicurezza: Eleonora Proni (Pd) detta le linee guida

Proni, candidata del Pd, sta già lavorando per ampliare la coalizione che la sostiene rivolgendosi a tutte le forze di centro sinistra e a tutti i cittadini “per ridare passione e motivazione a un territorio che si è sempre distinto per partecipazione e coesione sociale”

Presentata martedì sera a Palazzo Vecchio la candidatura di Eleonora Proni a primo cittadino di Bagnacavallo. L’incontro si è aperto con l’intervento di Matteo Giacomoni, promotore del comitato "Per Eleonora Proni sindaco", che ha sottolineato come l’elezione del primo cittadino sia un momento importante nel quale “siamo chiamati a scegliere non solo una persona, ma anche che tipo di comunità vogliamo e come sviluppare il nostro territorio”. 

“Questo appuntamento  - ha detto – è dunque un’occasione per ripensarsi come comunità con uno sguardo rivolto al futuro e ai problemi da affrontare, a partire dai temi del lavoro, della crisi economica, della sostenibilità e della coesione sociale. Al sindaco chiediamo competenza, capacità di ascolto e di sintesi, capacità di decidere e di farsi carico non solo dei problemi ma anche dei sogni, delle aspettative e delle speranze dei cittadini”. Ha poi preso la parola Proni che ha delineato le linee guida della sua campagna elettorale.

“In primo luogo – ha spiegato – è mia intenzione presentare prima delle elezioni la squadra che sarà chiamata a governare Bagnacavallo, se i cittadini ci daranno fiducia. E fin da ora posso già annunciare che Giacomoni farà parte della Giunta comunale. Desidero mettere tutte le carte in tavola in un rapporto di chiarezza e lealtà con gli elettori che viene prima di ogni tattica e vantaggio nella competizione”. 

Proni, candidata del Pd, sta già lavorando per ampliare la coalizione che la sostiene rivolgendosi a tutte le forze di centro sinistra e a tutti i cittadini “per ridare passione e motivazione a un territorio che si è sempre distinto per partecipazione e coesione sociale”. “Possiamo lavorare bene insieme – ha sottolineato – se partiamo da quello che ci unisce, mescolando idee, diverse culture e sensibilità, con l’obiettivo di un reale beneficio per la nostra comunità”.

I punti sui quali lavorare, delineati nell’intervento, sono davvero molti: dalla crisi economica al lavoro alla sicurezza, dal welfare alla cultura, dalle politiche urbanistiche alla formazione, dal centro storico all’Unione, alla sanità, partendo dallo stato delle cose e individuando progettualità e strumenti innovativi, con il contributo e l’apporto di tutti. Crisi economica e lavoro rappresentano le priorità sulle quali concentrare l’azione di governo.  “Pur consapevoli degli stretti margini di manovra – ha evidenziato - dobbiamo creare un ambiente favorevole alle imprese e snellire la macchina amministrativa, concentrando tutte le risorse possibili sugli investimenti”. La Proni ha poi sottolineato l’esigenza di sostenere i processi formativi, di favorire lo start up di imprese giovanili, di prestare un’attenzione particolare alla green economy e ai progetti ambientalmente sostenibili”.

La sicurezza rappresenta un altro tema prioritario che “va affrontato  con energia e strumenti adeguati, con un forte ruolo delle istituzioni, con un maggior coordinamento e una maggior presenza delle forze dell’ordine, con un impegno costante per rendere la città sempre più ricca di attività e opportunità”. “Il punto – ha evidenziato – è trasmettere fiducia, nella consapevolezza che nel nostro territorio ci sono le risorse, le competenze per ripartire, per innovare, per scegliere la qualità come paradigma di ogni azione. La fiducia si trasmette dando l’esempio, con la sobrietà, la capacità di ascolto, il farsi carico dei problemi, l’attenzione a chi fa più fatica, la valorizzazione del merito, dei talenti, di chi ha voglia di fare, in un’ottica di comunità aperta, laboriosa, solidale e tenace”.  

Per questo il programma di legislatura sarà “fatto da tante teste”, con il massimo coinvolgimento. Già da martedì sera sono iniziate le iscrizioni ai quattro gruppi di lavoro: economia, lavoro, imprese, centro storico, commercio e innovazione tecnologica; servizi ai cittadini e città sicura; ambiente, territorio e infrastrutture; e cultura, formazione e scuola. I gruppi elaboreranno proposte e riflessioni che saranno consegnate al candidato sindaco come contributo per la redazione del programma di legislatura. Nei prossimi giorni saranno on line una pagina Facebook e un sito Internet della candidata a sindaco, per dare la massima informazione possibile sui gruppi di lavoro e sugli appuntamenti della campagna elettorale. Nel frattempo è possibile richiedere informazioni scrivendo all'indirizzo info@eleonoraproni.it

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni a Bagnacavallo, lavoro e sicurezza: Eleonora Proni (Pd) detta le linee guida

RavennaToday è in caricamento