Sabato, 18 Settembre 2021
Politica

Elezioni, Ancarani (Forza Italia) si candida a sindaco: "Una scelta d'orgoglio"

 "Vorrei che una parte della storia di Ravenna la facesse Alberto, perche' lo merita", ha evidenziato Bernini

Alberto Ancarani, capogruppo in consiglio comunale di Forza Italia, si candidata a sindaco per gli azzurri a Ravenna. L’annuncio è arrivato con una conferenza stampa convocata per sabato pomeriggio al Mercato Coperto di Ravenna, alla presenza della senatrice Anna Maria Bernini e del coordinatore provinciale di Forza Italia, Bruno Fantinelli. "Vorrei che una parte della storia di Ravenna la facesse Alberto, perche' lo merita", ha evidenziato Bernini. "Sono imbarazzato ed emozionato per i complimenti ricevuti - ha esordito Ancarani -. Mi trovo in una condizione di grande onore. Sono pronto a raccogliere questa grande sfida contro il sistema di potere del Partito democratico. L'avversario numero uno è Michele De Pascale".

Poi qualche sassolino tolto dalle scarpe contro Lega e Fratelli d'Italia: "Noi lavoriamo dentro la coalizione nonostante i calci negli stinchi che prendiamo. Non c'è un senso logico in quel che sta accadendo a Ravenna. Abbiamo fatto una scelta d'orgoglio che costa fatica. Abbiamo molto più perdere che da guadagnare, ma al nostro elettorato diremo cose di centrodestra". Tra gli argomenti citati la mostra di Dante a Forlì, il problema dei parcheggi e della viabilità: "Ravenna deve tornare ad essere la città di tutti. È ora di smettere di governare la città laddove si incassano più voti". Il centrodestra ha così tre candidati: Filippo Donati sostenuto da Lega, Fdi, Viva Ravenna, Veronica Verlicchi con la Pigna e liste civiche, mentre Lista per Ravenna potrebbe correre da sola. Ma Ancarani ha anche lanciato un appello agli alleati: "Ritirate la candidatura di Donati, io ritiro la mia, e troviamo un candidato comune".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni, Ancarani (Forza Italia) si candida a sindaco: "Una scelta d'orgoglio"

RavennaToday è in caricamento