Politica

Elezioni a Russi, Andrea Flamigni a confronto con i cittadini: "Pronti a coinvolgere tutti"

Il confronto è stato anche l'occasione per discutere apertamente dei problemi della frazione e per presentare due ragazzi del territorio che faranno parte della lista di Flamigni

Il candidato sindaco Andrea Flamigni della lista civica Russi Libera e Sicura ha incontrato venerdì sera i residenti di Godo, ai quali ha illustrato i punti salienti del proprio programma elettorale. Il confronto è stato anche l'occasione per discutere apertamente dei problemi della frazione e per presentare due ragazzi del territorio che faranno parte della lista di Flamigni: Andrea Cervellati, studente di ingegneria energetica alla facoltà di Bologna e Giulia Maritozzi, medico anestesista all'ospedale di Faenza. 

I punti principali del programma della lista civica guidata da Flamigni (formata Lega Nord, Forza Italia, Fratelli d'Italia, Udc e appoggiata da Prima Russi e Libera Russi) sono sicurezza, sanità e salute, e lavoro. Il candidato sindaco, da 12 anni direttore sanitario di centri termali (a Brisighella, Cervia e attualmente a Riolo Terme) è pronto a gestire il cambiamento con un approccio manageriale, lavorando prima di tutto sul rapporto costi/benefici, nell'interesse della comunità.

"Coloro che hanno voglia di cambiare possono farlo il 26 maggio - sottolinea Flamigni - noi siamo pronti a coinvolgere la cittadinanza nelle decisioni e a lavorare con trasparenza, cercheremo di risolvere le criticità segnalate dai cittadini, dandogli un ordine di priorità  tenendo conto delle  risorse disponibili. Per quanto riguarda la sicurezza, oltre a lavorare per arginare gli episodi di criminalità, Russi Libera e Sicura intende garantire la sicurezza anche dal punto di vista della viabilità cercando di risolvere i problemi legati al traffico in alcuni punti critici della frazione."

"La rete viaria inoltre, non è attrezzata per il passaggio dei mezzi pesanti che andranno ad alimentare la centrale a biomasse - sottolinea Flamigni -. Alla centrale sono legati anche le problematiche relative alla tutela della salute : è necessario un monitoraggio da parte di enti esterni, per questo ho già contattato l'Ausl per avere pieno supporto nel verificare che gli enti preposti (Provincia, Regione e Ausl) compiano tutti gli atti necessari. Il monitoraggio non è competenza del sindaco, ma il primo cittadino deve vigilare  avere il ruolo di garante". Sul fronte del lavoro il candidato sindaco ha invece evidenziato che “Occorre sostenere le aziende già attive sul territorio e va agevolato chi ha voglia di investire i propri soldi in un'attività, eliminando in primis la burocrazia e governando con trasparenza. Infine è importante verificare costantemente le possibilità di accedere a fondi europei e regionali per il mantenimento delle opere pubbliche". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni a Russi, Andrea Flamigni a confronto con i cittadini: "Pronti a coinvolgere tutti"

RavennaToday è in caricamento