Elezioni a Bagnara, Valdo Pirazzini candidato sindaco del Pd

Sabato l'assemblea degli iscritti al Pd di Bagnara di Romagna ha approvato all'unanimità la candidatura di Valdo Pirazzini a candidato sindaco per il centro-sinistra alle elezioni amministrative in programma il 26 e 27 maggio prossimi

Sabato l'assemblea degli iscritti al Pd di Bagnara di Romagna ha approvato all'unanimità la candidatura di Valdo Pirazzini a candidato sindaco per il centro-sinistra alle elezioni amministrative in programma il 26 e 27 maggio prossimi. Dopo la rinuncia di Cristiano Ercolani determinata da ragioni personali e professionali, il PD ha ricevuto la disponibilità a correre per la carica di primo cittadino di Pirazzini, di origini lughesi, da tempo residente a Bagnara con la propria famiglia. Impiegato presso la Direzione Generale Unicredit di Bologna, ove ricopre incarichi all'interno dell'area organizzativa ed in particolare del servizio Tesoreria degli Enti Locali, Pirazzini ha già maturato un'esperienza amministrativa all'interno del Comune di Bagnara, ricoprendo dal 1995 al 1997 la carica di assessore con delega ai servizi di area finanziaria e culturale.

Dopo un'analisi ed una riflessione sui dati riguardanti le precedenti consultazioni elettorali, avvenute sia a livello locale che nazionale, e dopo un esame del panorama attuale, il candidato alla carica di sindaco ha esposto le linee di massima del proprio programma, sottolineando la necessità, di fronte alla complessa congiuntura economica, di saper operare delle scelte condivise in vista dell'interesse generale e di puntare su comportamenti virtuosi e più in generale su risorse non quantificabili in termini monetari. Il programma riflette un'attenta conoscenza del Paese e della sua storia e punta a tutelare e valorizzare il territorio in tutti i suoi aspetti.

Sicuramente si tratta di una sfida difficile, che Pirazzini ha raccolto con convinzione, determinazione ed entusiasmo, dichiarandosi pronto a lavorare per Bagnara ogni giorno. Sì, perchè dal 1° maggio egli andrà in pensione e potrà, in caso di vittoria, dedicarsi a tempo pieno al nuovo incarico. Molti dei presenti hanno espresso apertamente il loro sostegno e la loro fiducia al candidato sindaco; tra questi anche il Coordinatore PD dell'Area Bassa Romagna, Davide Ranalli, che ha sottolineato la possibilità e l'opportunità di attivare  un lavoro in rete grazie alla collaborazione delle sezioni del partito degli altri comuni della zona.

A chiudere l'incontro è stato il neodeputato, Alberto Pagani, che ha voluto personalmente incontrare, salutare ed esprimere parole di sostegno a favore del candidato sindaco. Attualmente la lista dei consiglieri è ancora in fase di costruzione. L'intento è quello di dare una svolta, puntando su persone nuove e possibilmente giovani, che rappresentino in egual misura ambo i sessi. Anche il simbolo “INSIEME PER BAGNARA” verrà riposto in soffitta per lasciare spazio ad un nuovo simbolo che rimandi più correttamente alla attuale collocazione politica di centro-sinistra.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cristiano dedica il suo 'brodetto che innamora' al marito e conquista i giudici di Masterchef

  • Tragico infortunio sul lavoro: muore operaio di 26 anni

  • Muore a 26 anni, l'appello: "Aiutateci a trovare una casa per le sue gatte"

  • Nuovo decreto: visite agli amici solo in due, niente asporto dopo le 18 per i bar e 'area bianca'

  • Carcasse di animali e 600mila euro in contanti nello studio: sequestro da 1 milione al veterinario

  • La lotta contro il covid di Fausto Gresini: nuovo peggioramento delle condizioni, "Ha febbre alta"

Torna su
RavennaToday è in caricamento