rotate-mobile
Venerdì, 24 Maggio 2024
Politica

Elezioni, De Pascale inaugura il quartier generale: "Grande bagno d'affetto"

Con una festa a base di pizza a forno a legna e musica è stato inaugurato venerdì alle 17 in via San Sama il quartier generale di Michele De Pascale

"Il cambiamento è la nostra visione e la nostra ambizione". Con una festa a base di pizza a forno a legna e musica è stato inaugurato venerdì alle 17 in via San Sama il quartier generale di Michele De Pascale, candidato sindaco del centrosinistra per le elezioni amministrative. Lo spazio del Comitato elettorale è stato ideato con la stessa modalità con cui De Pascale intende amministrare la città: "spirito di squadra, impegno, energia e desiderio di innovare linguaggi, strumenti e politiche". Lo spazione è stato progettato in collaborazione con un team di giovani architetti, attraverso l’utilizzo di materiali a basso impatto ambientale e di recupero. Chiarisce De Pascale: "Si tratta di un luogo aperto a tutti, smart, creativo e conviviale: una sorta di "co-working politico", un laboratorio dove si lavorerà sul programma e si avrà la possibilità di confrontarsi". Tante le persone che sono intervenuti all'inaugurazione: "E' un bagno d'affetto che non mi aspettavo e ci rende più risponsabili del progetto che è stato delineato". Se sarò eletto, ha proseguito, "voglio essere il sindaco di tutti e a ciascuno chiederò la propria parte". Presente al taglio del nastro anche il sindaco Fabrizio Matteucci: "É bravissimo - ha esclamato -. Ha la metà dell'età che ho io. Posso dirgli forza ragazzo".

Presentato il comitato elettorale di Michele De Pascale (foto di M.Argnani)

CAMPAGNA ELETTORALE - "Energia per Ravenna" è lo slogan scelto, che rende bene la "svolta forte" che ha in programma, "un grande progetto di cambiamento". "Le mie pile sono decisamente cariche - ha evidenziato - come quelle dei tanti giovani che stanno contribuendo al progetto, a partire dall''allestimento della sede della campagna elettorale, realizzato con materiale di riuso, dove fervera'' il lavoro per i prossimi sei mesi. "I ravennati potranno trovarmi qui o in giro per la citta''": tra assemblee e concerti, social network e comunicati stampa ci saranno "tanti modi per raccontare la citta'' che vogliamo". E se l''energia è "il prodotto di massa e velocita'', per la prima non "c'è problema"; quindi, scherzando sulla sua corporatura, "per la seconda la dimostreremo". Non sara - annuncia - una campagna elettorale "aggressiva, non cedero'' alle provocazioni".

PORTO - Nel corso dell'inaugurazione De Pascale si è soffermato su diversi argomenti. Commentando la decisione del governo di confermare l'autonomia di Ravenna, il candidato sindaco del Pd ha evidenziato come la nomina dell'autorità portuale deve esser fatta dalla Regione e dal Governo. "E' necessario lavorare per lo sviluppo del porto, d'intesa col Comune". De Pascale in qualche modo ha evidenziato la fine dell'era dell'attuale presidente Galliano Di Marco: "E' sano che ci sia un cambiamento per lavorare bene".

INFRASTRUTTURE - De Pascale punta sulla riqualificazione della Statale 16 Adriatico, sottolineando come debba diventare "una strada di scorrimento per i ravennati"

PETROLCHIMICO - Il candidato sindaco ha argomentato anche sul futuro del petrolchimico, dicendosi favorevole per le trivellazioni oltre le 12 miglia dalla costa. Sulla vertenza Versalis, De Pascale ha ribadito che occorre investire sulla chimica, pensando al futuro e non all'immediato.

TURISMO - I dati hanno recentemente evidenziato una flessione dei turisti nella provincia. De Pascale ha confermato che il capoluogo bizantino è tra le località della riviera con meno presenze. "E' necessario che Ravenna diventi una grande città del turismo, puntando su cultura, natura e balneare". Occorre, ha proseguito, "un riqualificazione delle strutture ricettive ed una rinnovata promozione", proponendo la creazione di un "distretto turistico".

SERVIZI SOCIALI E ASP - "Deve essere il comune a programmare le politiche sociali ed i servizi", ha evidenziato il candidato sindaco, il quale invoca un "nuovo modello organizzativo, che possa monitorare e progettare meglio i servizi che occorrono". La gestione dei servizi sociali dall''Asp tornera'' in capo al Comune dall''1 gennaio 2017, magari in Unione con quelli limitrofi e "senza nessun posto a rischio". L''obiettivo e'' fare di Ravenna "il centro di un territorio vasto", riorganizzando e garantendo maggiori servizi.Discorso simile per il turismo, "una grande occasione per un''occupazione di qualita'' per i giovani".

COALIZIONI - De Pascale ha sottolineato di essere "al lavoro anche sulla coalizione. Che sara'' di "centrosinistra", ha garantito. L''alleanza con i Repubblicani è "molto importante ma spero anche in una rappresentanza delle istanze a sinistra del Pd". Ci sono poi il "dialogo intenso" con tre soggetti civici, Ama Ravenna, Ravenna Viva e Insieme per cambiare, e i contatti con Idv e Scelta civica. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni, De Pascale inaugura il quartier generale: "Grande bagno d'affetto"

RavennaToday è in caricamento