Elezioni, De Pascale: "La mia non sarà una giunta monocolore"

"Lavoriamo per farcela al primo turno, un obiettivo possibile". Ma in caso contrario "non sarebbe una tragedia. Quando si vince la tempistica non conta"

Michele De Pascale

"Lavoriamo per farcela al primo turno, un obiettivo possibile". Ma in caso contrario "non sarebbe una tragedia. Quando si vince la tempistica non conta". Michele De Pascale, candidato sindaco a Ravenna del Partito democratico per il centrosinistra, è convinto di spuntarla direttamente il 5 giugno. E' forte anche dei sondaggi commissionati da via della Lirica, ma che il Pd non intende rendere noti: che garantirebbero già al primo turno la vittoria e un grande margine sull'avversario al secondo turno. Insomma "dalle nostre rilevazioni ce la si può fare subito, ma nessuna paura del ballottaggio". Durante la presentazione venerdì mattina alla stampa della lista dell'Italia dei Valori che lo sostiene, non nasconde che il secondo turno "è la regola con il tripolarismo". Ma Ravenna potrebbe essere l'eccezione che la conferma. Di certo, "non finiremo le energie il 5 giugno e ci impegneremo per recuperare al secondo turno i voti dei cittadini che hanno preferito altri", garantisce. E l'Idv potrà dare una mano intercettando le preferenze dei pentastellati rimasti senza Movimento. Intanto De Pascale "scagiona" il sindaco di Parma, Federico Pizzarotti: "E' una persona estremamente onesta, tant'è che lo espellono".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per quanto riguarda invece la composizione dell'eventuale giunta conteranno le competenze, non l'appartenenza. "Nessun monocolore", assicura, anche in caso fossero eletti consiglieri solo di una delle sette liste: "Valuterò i profili e poi farò la giunta, scegliendo non in base ai numeri ma alle capacità". Ravenna, ribadisce il segretario nazionale dell''Idv, Ignazio Messina, è "una delle poche città dove si può vincere al primo turno". O in caso contrario "stravincere al secondo". (Agenzia Dire)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sui binari: studente minorenne perde la vita

  • Primi due studenti positivi al Coronavirus in due scuole ravennati

  • Il coronavirus fa un'altra vittima. "Mascherina sulla bocca e testa sulle spalle"

  • Dramma sui binari: muore investito da un treno

  • Coronavirus, la nuova fotografia dei contagiati: undici sono in isolamento domiciliare

  • Maxi festino nascosti in casa tra assembramenti e droga: 34 ragazzi nei guai

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RavennaToday è in caricamento