rotate-mobile
Politica

Elezioni, Democrazia Cristiana: "Noi guardiamo alle idee, non ai colori politici"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RavennaToday

Il coordinamento provinciale della Democrazia Cristiana Ravennate ha letto con interesse che il centro destra locale ha preso atto che la disgregazione con cui avevano affrontato la precedente campagna elettorale è uno dei motivi principali del fallimento elettorale. L’esigua percentuale di scarto né è testimonianza oggettiva. Prendiamo spunto dalla ventilata possibilità che il nostro Sindaco Michele De Pascale partecipi alla corsa per la Presidenza della Regione Emilia-Romagna e come Democrazia Cristiana ci poniamo al centro della prossima compagine elettorale. Sarà nostra cura e interesse a breve giro di tamburo contattare i responsabili di tutti i partiti, movimenti e liste civiche per un confronto dialettico finalizzato a verificare gli eventuali punti di incontro sui programmi ed eventuali alleanze. Siamo ben consci che sulla campagna elettorale avrà un grande peso il fatto che ad un anno dall’alluvione dell’Emilia-Romagna migliaia di famiglie e imprese sono ancora in sofferenza perché senza risarcimenti; che migliaia di famiglie non potranno accedere ai fondi perché la documentazione tecnica richiesta costringerebbe i beneficiari a spendere più soldi per regolarizzare la differenziazione catastale e che bisognerà incidere politicamente su questo fronte. Noi guardiamo alle persone e alle idee prima dei colori politici e ci potranno essere convergenze solo con chi avrà idee e programmi per il bene comune affini alle nostre; bene comune che può essere perseguito solo partendo dalle esigenze dei territori, confrontandosi con le persone e non tramite scelte calato dall’alto.

Il coordinamento provinciale della Democrazia Cristiana Ravennate

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni, Democrazia Cristiana: "Noi guardiamo alle idee, non ai colori politici"

RavennaToday è in caricamento