Elezioni e il tema rifiuti, Legambiente: "Si chieda al più presto il porta a porta e tariffa puntuale"

Legambiente e la Rete Rifiuti Zero, invitano i candidati sindaco dei comuni della provincia, che a breve saranno interessati dalle elezioni, ad esprimersi e prendere nette posizioni sui sistemi di raccolta

In vista del nuovo sistema di raccolta rifiuti che interesserà anche il territorio ravennate, Legambiente e la Rete Rifiuti Zero, invitano i candidati sindaco dei comuni della provincia, che a breve saranno interessati dalle elezioni, ad esprimersi e prendere nette posizioni sui sistemi di raccolta. "E’ importante sondare la conoscenza dei candidati nell’essere consapevoli dell’efficacia del porta a porta nel garantire un efficiente recupero della materia e nell’applicazione della tariffazione puntuale - commentano le associazioni -. Ancora di più in una situazione di passaggio dalla raccolta a cassonetto al porta a porta misto con cassonetti per alcune frazioni di raccolta differenziata come previsto dal piano di bacino, in alcune zone del territorio: un cambiamento migliorativo rispetto alla sola raccolta a cassonetto, ma che non è detto si dimostri sufficiente, dato che le esperienze dimostrano che il porta a porta integrale con tariffa puntuale è l'unico sistema che può superare e abbondantemente  gli obiettivi definiti dalla L.R. 16/2015".

A questo proposito, gli ambientalisti propongono "un forte impegno da parte dei futuri mandatari, ma anche degli attuali,  nel monitorare i progressi derivanti dalla nuova modalità di raccolta porta a porta misto attraverso l’allestimento di confronti di analisi aperti con i portatori di interesse sugli obiettivi ambientali man a mano raggiunti. Una forte presa di posizione a sostegno del porta a porta con tariffa puntuale entro i termini di legge del 1-1-2021 è poi necessaria ad accelerare la transizione complessiva dei territori che vedranno ancora per circa un anno la presenza della sola raccolta stradale sottoforma di “isole ecologiche di base” senza al momento la possibilità di applicare la tariffazione puntuale per l’indifferenziato, quindi senza sostanziali novità. Una spinta necessaria anche ad accelerare il passaggio al porta a porta almeno per umido ed indifferenziato a tutte le utenze del bacino Ravenna-Cesena".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Infine, l’appello di Legambiente all’amministrazione ravennate sulla possibilità di limitare l’impiego della plastica usa e getta sulla spiaggia: “Bene che gli assessorati si siano pronunciati per dei possibili interventi al 2020 anche sottoforma di ordinanza, ma è importante che già dalla prossima stagione, si sviluppino azioni utili al progressivo abbandono della plastica usa e getta". Proprio su quest’ultimo tema è previsto a breve un momento di confronto tra l’associazione e l’amministrazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'impatto contro il guard-rail è violentissimo: ancora una tragedia in strada, muore una ragazza

  • Superenalotto, sfiorato il colpaccio: un solo numero lo priva di 20 milioni

  • Maltempo, Bassa Romagna ancora martoriata dalla grandine: chicchi grandi come noci

  • Fatale incidente nella notte: muore in bici investito da un'auto

  • Dalle parole si passa velocemente ai fatti: nel caos spunta una lama, accoltellato un ragazzo a Marina di Ravenna

  • Vacanze per le famiglie, due hotel nel ravennate tra i migliori in Italia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RavennaToday è in caricamento