menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Elezioni europee, Padovani (Lega) e Verlicchi (La Pigna): "Avvicineremo Ravenna all'Europa"

"La chiusura prolungata della Ravegnana e anche del tratto dell’E45 hanno prodotto gravi danni economici alle imprese e forti disagi ai ravennati. Senza ombra di dubbio si deve, purtroppo, parlare di “emergenza Ravenna”"

"Un vecchio proverbio cinese dice: dove non c’è strada non ci sono affari. É proprio questo il problema di Ravenna, città d’arte, industriale, portuale e turistica: una città in fortissima crisi economica e lavorativa colpita da chiusure e licenziamenti da parte anche di grandi imprese, penalizzata dall’assenza di collegamenti viari e ferroviari veloci". A dirlo sono Gabriele Padovani, candidato alle elezioni europee per la Lega, e Veronica Verlicchi, capogruppo in consiglio della Pigna.

"La rete viaria e ferroviaria che collega Ravenna con le aree del centro e del nord est italia risale al dopoguerra - proseguono i due - Si tratta di infrastrutture vecchie e inadeguate che comportano trasporti lenti e costosi. Nell’era dell’alta velocità e delle infrastrutture viarie a percorrenza veloce Ravenna rimane grazie al Pd sistematicamente esclusa. La chiusura prolungata della Ravegnana e anche, seppur per pochi mesi, del tratto dell’E45 hanno prodotto gravi danni economici alle imprese e forti disagi ai ravennati. Senza ombra di dubbio si deve, purtroppo, parlare di “emergenza Ravenna”. L’isolamento a cui il Pd ha costretto la città a subire deve essere cancellato spazzandolo via dal governo delle istituzioni pubbliche a cominciare dalle elezioni europee del ?26 maggio? prossimo per arrivare alle Regionali del prossimo novembre e infine alle elezioni comunali del 2021. Non occorrono opere grandiose ed enormi risorse per togliere Ravenna dall’isolamento. La proposta della lista civica La Pigna di realizzare la Ravegnana bis per collegare rapidamente Ravenna con Forlì, raccordando la rotonda del casello autostradale forlivese con la E45 in prossimità dello svincolo della Standiana e le proposte delle varianti di Fosso Ghiaia e Camerlona-Mezzano, contenute nelle mozioni sottoscritte dai consiglieri della Lega Gianfilippo Rolando e Learco Tavoni, devono trovare risposta positiva in tempi brevi per la loro realizzazione da parte della Regione Emilia Romagna, del Governo Italiano e dell’Unione Europea. Con questi 3 interventi facenti parte di un unico progetto si permette di raccordare velocemente il porto, la città, Mirabilandia ed i lidi sud ravennati con la zona industriale, il casello autostradale e l’aeroporto di Forlì, la messa in sicurezza delle località di Fosso Ghiaia, Camerlona e Mezzano e la drastica riduzione dei tempi per raggiungere Ferrara e quindi Padova - Venezia da una parte e attraverso la transpolesana Verona e l’Austria. Ravenna deve essere più vicina all’Europa per poter sfruttare tutte le proprie enormi potenzialità e per sviluppare il porto, il turismo e la città d’arte".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento