rotate-mobile
Politica

Elezioni Faenza, l'appello al voto di Cgil, Cisl e Uil

Cgil, Cisl e Uil di Faenza, a prescindere dagli schieramenti politici che sul territorio partecipano alla corsa per la candidatura del primo cittadino, ritengono che sia dovere di ogni elettore recarsi alle urne per esprimere il proprio voto

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RavennaToday

Domenica prossima molti cittadini italiani, tra cui  anche quelli residenti nel comune di Faenza, saranno chiamati a votare in occasione del ballottaggio previsto per molte amministrazioni locali, i cui candidati sindaci, nella tornata elettorale del 31 maggio scorso, non hanno raggiunto il quorum per essere eletti. Cgil, Cisl e Uil di Faenza, a prescindere dagli schieramenti politici che sul territorio partecipano alla corsa per la candidatura del primo cittadino, ritengono che sia dovere di ogni elettore recarsi alle urne per esprimere il proprio voto, qualunque esso sia. Non è abdicando a questo diritto, pur lanciando un segnale di forte allontanamento dalla politica, che si induce la stessa a cambiare rotta, rispetto alla necessità di riacquistare fiducia e consenso  della gente attraverso il buon governo della realtà locale e l'ascolto  dei bisogni espressi dalla cittadinanza.
Anzi, favorendo il massimo della partecipazione possibile alla tornata elettorale si toglie alla politica l'alibi che tutto debba restare uguale. Se si vuole veramente richiamare l'attenzione dei partiti e dei loro candidati sindaci, innanzitutto bisogna  dimostrare che gli elettori non si sottraggono al loro ruolo, ma sono attenti e interessati non solo ai programmi dei diversi schieramenti, ma anche alla loro realizzazione e intendono contare nel costruire le prospettive future del loro Comune. Serve un sindaco che abbia massima rappresentanza, in quanto il valore della democrazia trova nella partecipazione diretta di tutti i cittadini ai processi democratici la sua massima sostanza. Pertanto Cgil, Cisl e Uil, area  di Faenza, invitano fortemente tutti i propri iscritti e i cittadini tutti, a recarsi alle urne e di esprimere il loro voto, per l'esercizio di un diritto costituzionale e per dimostrare alla classe politica il loro preciso interesse al buon governo della città.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni Faenza, l'appello al voto di Cgil, Cisl e Uil

RavennaToday è in caricamento