rotate-mobile
Venerdì, 24 Maggio 2024
Politica Faenza

Elezioni a Faenza, Padovani (Lega): "Farò diventare la Graziola il polo sportivo della città"

Gabriele Padovani, candidato a sindaco di Faenza della Lega Nord e Lista Civica Padovani Sindaco, illustra uno dei suoi progetti

“Quando sarò sindaco la Graziola non sarà agli onori della cronaca per le intemperanze dei rom, ma come cittadella dello sport". Gabriele Padovani, candidato a sindaco di Faenza della Lega Nord e Lista Civica Padovani Sindaco, illustra uno dei suoi progetti. “Faremo diventare la Graziola il polo sportivo di Faenza - afferma l'esponente del Carroccio - sfruttando al meglio il palazzetto, sistemando con tribune per gli spettatori il campo del rugby e football americano, potenziando gli impianti adibiti al calcio per dare anche al Faenza Calcio, oltre alle società sportive che già lo utilizzano, una sede adeguata per allenamenti e partite, ottimizzeremo gli impianti per l’atletica. Tutto questo finanziato con fondi europei indirizzati allo sport, che abbiamo attentamente valutato, che permetterebbero questa operazione a costo minimo per l’Amministrazione”.

“Tutto questo permetterebbe inoltre di dare lo stadio Bruno Neri completamente in utilizzo alla Cooperativa dei Rioni che così vedrebbe risolti due problemi - aggiunge -. La difficile convivenza Palio – Calcio e la possibilità dei Rioni stessi di organizzare eventi tutto l’anno senza dover convivere con il campionato di calcio. I Rioni troverebbero così una fonte di guadagno con organizzazione di eventi equestri, pensiamo a Moie che organizza il Campionato di giostre medioevali tutto l’anno, o concorsi ippici di altra natura, solo per fare alcuni esempi. Inoltre si potrebbero creare sinergie con associazioni faentine, ad esempio gare di agility dog o mostre canine, su un terreno che non avrebbe la preoccupazione di non essere più idoneo per un campionato di calcio”.

“Lo sport ed i Rioni in particolare sono poli aggregativi che devo essere aiutati e coinvolti dall’Amministrazione - conclude -. Oltre sistemargli le sedi, dobbiamo dargli anche la possibilità di mettere in atto le idee che hanno e non tarpargli le ali, magari tenendo fermi progetti sul tavolo di un dirigente comunale. Per noi sono fondamentali per il futuro di Faenza e non saranno solo un bel biglietto da visita da sbandierare quando fa comodo e dimenticati per tutto il resto”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni a Faenza, Padovani (Lega): "Farò diventare la Graziola il polo sportivo della città"

RavennaToday è in caricamento