Politica

Elezioni, Ferri (Partito Comunista): "Lo dice anche de Pascale: il Pd non è di sinistra"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RavennaToday

Tutto molto chiaro. Nulla di sconvolgente. In una recente intervista il sindaco De Pascale non ha fatto altro che rimarcare le posizioni che da sempre sono state assunte dal suo partito, il Pd. De Pascale - nella sua ultima intervista su RavennaToday - sostiene che chi vuole votare a sinistra del Pd debba votare per Ravenna Coraggiosa. Di fatto il Sindaco conferma quello che noi andiamo dicendo da sempre: il Pd non è un partito di sinistra, ma un partito neoliberista di destra. Ravenna Coraggiosa - un partito nato in laboratorio e fondato da persone che fino a pochi anni fa facevano parte dello stesso Pd - ha semplicemente il compito di camuffarsi da forza di sinistra e di portare voti alla destra liberista del Pd. Insomma, un'operazione politico-elettoralistica pura. Non c'è nulla di sinistra in Ravenna Coraggiosa, non c'è nulla di "rosso", se non la vergogna di aver avvallato tutte le politiche di destra del Pd: dalle privatizzazioni, al sostegno alla Nato e alle guerre imperialiste, alla distruzione della sanità pubblica, al Jobs Act, alla distruzione della Scuola Pubblica, fino all'appoggio del banchiere Draghi in parlamento. D'altra parte, tutti i partiti che sono in coalizione col Pd (Pri, Italia Viva, M5S, Coraggiosa... ormai si perde il conto!) hanno un'unica cosa in comune: la fede liberista. La stessa, tra l'altro, che hanno quelli della coalizione di destra. Singolare.

Il sindaco, poi, non fa mistero di sostenere gli investimenti dei privati alla Darsena. Anzi dice che "da sindaco sarò sempre a fianco degli imprenditori". E anche qui nulla di nuovo sotto il sole. De Pascale, il Pd e Ravenna Coraggiosa hanno il compito di garantire gli interessi della classe industriale e finanziaria, non certo quelli dei lavoratori o della collettività. Il nostro punto programmatico sulla Darsena è chiaro: esproprio costituzionale di tutte le aree di interesse pubblico private ed un progetto di riqualificazione vero, che coinvolga attivamente i residenti del quartiere, per la creazione di spazi pubblici, verde, biblioteche, piccoli locali commerciali o aree di ristoro di proprietà pubblica da dare in concessione a privati per l'utilizzo e il mantenimento. La cosa che ci fa indignare è che De Pascale e Ravenna Coraggiosa vogliano farci credere di rappresentare un qualcosa di sinistra, rivendicato ed abbracciando il liberismo e il capitalismo, l'anticomunismo e la difesa del diritto al profitto privato in ogni campo e ad ogni costo. Marx e la storia (che i liberisti tendono a modificare a loro piacimento) ci insegnano che il socialismo e l'interesse dei lavoratori è diametralmente opposto a quello delle classi capitaliste. Per questo non può esistente e non esisterai mai una "sinistra neoliberista", se non con l'obiettivo di infangare la storia della sinistra, dei lavoratori e delle lotte per i diritti sociali.

La sinistra, quella del Partito Comunista, è per il socialismo e difende gli interessi dei lavoratori. Il Pd liberista e i suoi alleati sono invece i baluardi degli industriali e di Confindustria. La sinistra, quella del Partito Comunista, è antifascista e contesta le vergognose cerimonie fasciste a Ravenna. Il sindaco Pd le autorizza e poi si nasconde dietro il silenzio. La sinistra, quella del Partito Comunista, è anti atlantista, contro la Nato e le guerre imperialiste come quella in Afghanistan, Iraq, Libia, ex-Jugoslavia. Il Pd liberista e i suoi alleati hanno appoggiato tutte le guerre dell'occidente degli ultimi 30 anni, finanziano la Nato con oltre 20 miliardi di euro l'anno. La sinistra, quella del Partito Comunista, è per la sanità pubblica e per l'aumento della spesa sanitaria. Il Pd liberista e i suoi alleati hanno tagliato 37 miliardi di euro ai fondi del Sistema Sanitario Nazionale in meno di dieci anni. Il popolo di sinistra, a Ravenna, vota per Lorenzo Ferri. Vota Partito Comunista. Chi non lo fa, semplicemente non è di sinistra.

Lorenzo Ferri, candidato sindaco Partito Comunista

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni, Ferri (Partito Comunista): "Lo dice anche de Pascale: il Pd non è di sinistra"

RavennaToday è in caricamento