rotate-mobile
Politica

Elezioni, Guerra (Cambierà) sui rifiuti: "Porta a porta spinta e tariffa puntuale"

"La strategia che vogliamo mettere in atto prevede una raccolta porta a porta accompagnata dall’ Eco-wagon", osserva Guerra

"Porta a porta spinta e tariffa puntuale". Queste le proposte del candidato sindaco di "Cambierà", Michela Guerra. "Quanto avvenuto nei giorni scorsi offre lo spunto per informare i cittadini su quello che deve essere fatto per cambiare radicalmente il servizio di gestione e raccolta dei rifiuti - esordisce Guerra -. Ravenna merita di più e deve ambire ad essere sullo stesso livello delle  realtà virtuose del nostro paese, come Parma e Capannori ad esempio".

"La strategia che vogliamo mettere in atto prevede una raccolta porta a porta accompagnata dall’ Eco-wagon, l'introduzione della tariffazione puntuale (si paga in relazione a quanti rifiuti indifferenziati si producono), gare distinte e di durata inferiore (come proposto dall’Antitrust) per la raccolta dei rifiuti e per la gestione e lo smaltimento al fine di ottenere massima efficienza del servizio. Il metodo migliore per aumentare le percentuali di raccolta differenziata, migliorandone la qualità in vista del successivo riutilizzo delle materie, è la raccolta porta a porta", prosegue Guerra.

"Questa a differenza dei cassonetti in strada (o delle isole interrate), obbliga i cittadini ad essere più responsabili e attenti e di conseguenza devono essere incentivati attraverso una tariffazione che premi la diminuzione della produzione di rifiuti indifferenziati - aggiunge il candidato sindaco -. I cittadini devono pagare per quanto rifiuto indifferenziato producono, non sulla base di quanto è grande l'appartamento. Per agevolare  ulteriormente i cittadini introdurremo l’Eco-wagon, eco stazioni mobili che sulla base di percorsi e fermate programmate offriranno agli utenti  opportunità aggiuntive di conferimento del rifiuto. Devono assolutamente proseguire gli incontri dell’Osservatorio Rifiuti, ottenuto e voluto dal Movimento 5 Stelle, con lo scopo di avere un monitoraggio continuo sulle norme, sulle buone prassi, sulle nuove tecnologie applicabili e sulle criticità del servizio".

"Imparare e confrontarsi con chi è più avanti di noi. Per questo ho intenzione di collaborare con i massimi esperti del settore come ad esempio il dottor Favoino e con le amministrazioni all’avanguardia su questo tema - prosegue Guerra -. A Forlì è nato il progetto per una società territoriale pubblica per la gestione del servizio di spazzamento e raccolta rifiuti, insieme al perimetro dei Comuni  della Provincia di Forlì-Cesena che hanno scelto questa modalità (Bagno di Romagna, Bertinoro, Castrocaro e Terra del Sole, Cesenatico, Civitella, Dovadola, Forlì, Forlimpopoli, Galeata, Meldola, Modigliana, Portico e San Benedetto, Predappio, Rocca San Casciano e Tredozio)".

La proposta contiene due punti rilevanti: "separazione proprietaria tra i gestori della fase di raccolta e quelle di recupero e smaltimento, al fine di ottenere massima efficienza del servizio; "proprietà pubblica" del rifiuto, al fine di garantire a tutti l'accesso al servizio e promuovere il recupero e riciclo di materia, indipendentemente da vincoli di profitto; tutelare le funzioni fondamentali degli Enti locali. La gestione e pianificazione dei servizi pubblici locali è una funzione fondamentale degli enti. L'idea della società territoriale pubblica è quella di riprodurre il modello già adottato con successo per il servizio idrico integrato in Romagna".

"Per i rifiuti, Forlì propone dunque una separazione tra la "proprietà pubblica del rifiuto", realizzata attraverso la società territoriale per la raccolta, e la "gestione del servizio", ovvero le fasi di recupero e smaltimento che saranno gestite da aziende private attraverso gare sulla base della regolazione regionale e nazionale - conclude Guerra -. Il “modello Forlì” è interessante e verrà visionato molto approfonditamente per capire se funzionale o se utile a creare solo un simulacro di municipalizzata finalizzata a distribuire incarichi". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni, Guerra (Cambierà) sui rifiuti: "Porta a porta spinta e tariffa puntuale"

RavennaToday è in caricamento