Giovedì, 16 Settembre 2021
Politica

Elezioni, Paolo Guerra (AssoRaRo) si candida come civico indipendente

L'Associazione di idee per Ravenna e la Romagna porta avanti la candidatura civica e indipendente di Guerra nel PRI

Candidatura civica ed indipendente di Paolo Guerra in rappresentanza di Assoraro (Associazione di idee per Ravenna e la Romagna), costituitasi a novembre del 2016, allo scopo di organizzare iniziative e
approfondimenti su temi di interesse generale, di carattere culturale ed amministrativo che abbiano un impatto sul governo del territorio. "Ambiente, giovani e lavoro, meccanismi costituzionali, arte e conservazione del patrimonio e dell’arredo urbano, requisiti per il riconoscimento della cittadinanza e sviluppo economico, sono solo alcuni dei temi che abbiamo toccato negli anni con dibattiti ed iniziative pubbliche".

Prosegue l'associazione: "Sono esposti anche il nostro manifesto l’elenco dei soci fondatori e le modalità di iscrizione e di mantenimento della nostra Associazione. A partire dal 2020 abbiamo predisposto questo programma, una raccolta di idee fra i ns. associati, fra gli amici e fra i simpatizzanti che, come noi, amano Ravenna e la Romagna e vogliono formulare opinioni e proposte in vista delle elezioni amministrative del 2021. Stiamo continuando incontrare persone ed organizzazioni che vogliano dedicare, anche superando il prossimo appuntamento elettorale, un po’ del proprio tempo al nostro territorio incoraggiandoli ad iscriversi ad Assoraro. Non abbiamo voluto trasformare la nostra associazione in una lista civica, ma abbiamo pensato di confrontarci sulle idee e sui contenuti con i movimenti e le organizzazioni che si sarebbero presentati alle elezioni. Abbiamo incoraggiato alcuni membri di Assoraro a partecipare all’appuntamento elettorale come civici ed indipendenti in un movimento, una lista od un partito disposto a confrontarsi e ad accogliere alcune delle nostre idee e nel quale il Consiglio Direttivo riconoscesse almeno una parte dei principi fondanti della nostra associazione".

"Il 26 agosto 2020, dopo quattro anni di attività, il Consiglio Direttivo di Assoraro ha deciso di finalizzare il proprio manifesto e di proporlo durante la campagna elettorale per le elezioni amministrative di Ravenna,
incoraggiando gli associati e i simpatizzanti a portarlo avanti anche tentando dei confronti con movimenti, liste e partiti impegnati in questa tornata elettorale. Da qui ne è scaturita la disponibilità dell’attuale Presidente, Paolo Guerra. Fra i diversi incontri, in termini più concreti rispetto agli altri, abbiamo intrapreso un confronto con il Partito Repubblicano. Condividiamo con questo movimento parte dei valori fondanti della nostra associazione e ne riconosciamo la storia e il radicamento sul territorio sia ravennate, sia romagnolo. A Ravenna il PRI è attualmente orientato ad una coalizione di centro sinistra e, in questa, si colloca come il movimento più al centro rispetto agli altri assumendo, almeno a nostro avviso, l’onere di dare un equilibrio ai movimenti coraggiosi e pentastellati. Buona parte dei membri di Assoraro, nel proporre le proprie idee, si riconosce in un’area di pensiero liberale, democratica ed europeista nella quale, per come si sono prefigurati gli schieramenti in questa tornata elettorale, e con la quasi totalità dei candidati a Sindaco in campo, si possono trovare solo alcuni dei partiti e delle liste cittadine, fra i quali il gruppo dei repubblicani".

Chiosano i membri dell'associazione: "In un momento come questo, nel quale la nostra comunità esce da una crisi sociale ed economica senza precedenti a causa del Covid-19, è necessario avvicinarsi alla politica e contribuire con idee, progetti ed iniziative che possano rilanciare il nostro territorio e la nostra città, creando e partecipando ad un gruppo di lavoro che, anche dopo le elezioni, a prescindere dal risultato, possa proporsi in città trovando parola fra le sinistre più compatte, ma spesso contradditorie, e le destre più sovraniste ma spesso disaggregate".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni, Paolo Guerra (AssoRaRo) si candida come civico indipendente

RavennaToday è in caricamento