rotate-mobile
Giovedì, 29 Settembre 2022
Politica

Elezioni politiche 2022, il Pd ravennate punta sulle donne: Bakkali, Rontini e Proni candidate al Parlamento

Ouidad Bakkali scelta per il collegio uninominale (e plurinominale) della Camera. Manuela Rontini ed Eleonora Proni lotteranno per il Senato

Alla fine vengono confermati tre dei quattro nomi più 'gettonati' nelle scorse settimane. Sono Ouidad Bakkali, Manuela Rontini ed Eleonora Proni le tre ravennati del Partito Democratico che si lanciano nella mischia per conquistare un seggio in Parlamento. La direzione nazionale del Pd, che si è riunita a Roma nella tarda serata del lunedì di Ferragosto, ha infine espresso le candidature dem per Camera e Senato: una lista di nomi che andrà poi integrata con i candidati espressi dalle altre forze presenti nella coalizione di centrosinistra.

La situazione sembra già piuttosto chiara nel Ravennate. Per quanto riguarda la Camera, per il collegio uninominale di Ravenna correrà l'attuale presidente del consiglio comunale di Ravenna ed ex assessore Ouidad Bakkali. La stessa Bakkali è poi inserita nella lista dei candidati dem per il collegio plurinominale della Camera (6 seggi per i quali voteranno le province romagnole e quella di Ferrara) e ha quindi una doppia chance di essere eletta in Parlamento.

Passando al Senato, c'è un altro volto noto della nostra provincia a correre per il collegio uniniminale (un seggio che in questo caso sarà espresso dai cittadini di Ravenna e Ferrara): si tratta della consigliera regionale faentina Manuela Rontini. Per quanto riguardo invece il maxi-collegio plurinominale del Senato (5 seggi che saranno determinati dal voto degli elettori delle province di Bologna, Ferrara, Ravenna, Forli-Cesena e Rimini) in corsa ci sarà anche l'attuale sindaca di Bagnacavallo Eleonora Proni.

Quindi, per quanto riguarda il Pd ravennate vengono confermate in buona parte le attese della vigilia, con la sola esclusione del segretario provinciale Alessandro Barattoni, considerato uno degli altri "papabili" per la lista dei candidati dem. Per avere un quadro completo delle candidature che riguardano la Romagna a Camera e Senato, bisognerà attendere i nominativi delle altre forze che compongono la coalizione di centrosinistra, oltre ovviamente ai candidati del centrodestra e delle altre coalizioni che scenderanno in campo.

"Finalmente, dopo un lungo e faticoso travaglio, la direzione del PD ha partorito la lista dei suoi candidati. Bene - commenta sui social Alberto Pagani, deputato con il Pd nelle due precedenti legislature - Ora mettiamoci tutti al lavoro per vincere le elezioni, parlando dei problemi degli italiani e delle soluzioni che proponiamo per risolverli, senza perdere altro tempo prezioso. Ne abbiamo già sprecato troppo, pensando solo alle alleanze ed alle candidature (che sono cose legate tra di loro, ovviamente), adesso basta coi personalismi e le critiche, al lavoro tutti insieme per dare una prospettiva all’Italia".

"Innanzi a tutto voglio ringraziare Manuela Rontini per la passione e la generosità che oggi dimostra accettando la candidatura al collegio del senato di Ravenna/Ferrara. Con Manuela condividiamo da anni l’impegno politico, a partire dalla nostra città, Faenza, allargando una autentica capacità di rappresentanza al territorio più vasto della provincia di Ravenna, in diversi livelli istituzionali come la Regione e il Parlamento.? La città resta il luogo dove rinasce la politica ed è la città il luogo dove si formano le competenze amministrative e si costruiscono la rappresentanza, il rapporto di fiducia con i cittadini, la credibilità personale e la reputazione. Queste condizioni, Manuela Rontini le ha conquistate tutte ed è per questo che la corsa al senato è da fare impegnandoci tutti fino in fondo per arrivare primi e vincere il collegio, perché il sondaggio che conta è il risultato delle urne il 25 di settembre", queste le parole del democratico Stefano Collina, senatore nelle due precendenti legislature.
?
"Dal mio canto, il mio impegno in questi dieci anni in Senato è stato il modo con il quale ho voluto mostrare gratitudine alla comunità del Partito Democratico e ai cittadini e amici che mi hanno dato fiducia e sostegno, sempre in vista del bene comune della nostra comunità locale e del Paese, in una logica di servizio e responsabilità, ma soprattutto con onestà - prosegue Collina - Ho avuto la stima e l’amicizia di tutti i colleghi del Senato del mio gruppo, meritando la fiducia di Andrea Marcucci (che mi accolse e aiutò al Senato nella prima legislatura) e Simona Flavia Malpezzi che mi hanno voluto nell’ufficio di presidenza del gruppo nelle loro presidenze.? A questo, se posso permettermi un passo in più, aggiungo il rispetto che anche i colleghi degli altri gruppi mi hanno dimostrato in questi ultimi anni molto particolari, con periodi di forte scontro e periodi di collaborazione, nei quali penso di avere tenuto una linea di comportamento coerente e trasparente.? Il lavoro parlamentare è fatto di rapporti con tanti soggetti che sono protagonisti della vita del Paese nella cura di legittimi interessi di cittadini organizzati che vanno tenuti in equilibrio tra loro in vista della crescita dell’Italia ma anche della tutela dei più deboli: ringrazio tutti coloro che in questi anni mi hanno aiutato a comprendere tante complesse problematiche. Ma è mantenendo chiari i principi che si può operare il discernimento necessario per compiere scelte responsabili - conclude Collina - anche sui temi etici, e questo è il punto che ho cercato di non dimenticare e che non voglio dimenticare neppure in futuro, visto che il mio impegno politico continuerà non solo in questa campagna elettorale".?

I candidati del Pd in Emilia Romagna

Per la Camera, questi saranno i candidati in corsa per il Partito Democratico nei 3 collegi plurinominali. P01 (Piacenza, Parma, Reggio Emilia) Paola De Micheli, Andrea Rossi, Beatrice Ghetti, Lanfranco De Franco. P02 (Bologna, Modena, Reggio Emilia) Elly Schlein, Stefano Vaccari, Valentina Cuppi, Luca Rizzo Nervo.  P03 (Forlì-Cesena, Ferrara, Ravenna e Rimini) Andrea Gnassi, Ouidad Bakkali, Massimo Bulbi, Marcella Zappaterra. Così definiti gli uninominali per la Camera: U01 Piacenza: Beatrice Ghetti. 02 Parma: Filippo Frittelli. 03 Reggio Emilia: Ilenia Malavasi. 06 Bologna: Virginia Merola. 07 Carpi: Andrea De Maria 08 Ravenna: Ouidad Bakkali. 10 Forlì: Massimo Bulbi. 11 Rimini: Andrea Gnassi. I candidati dem per il Senato (al plurinominale) 01 Graziano Delrio, Barbara Lori, Niccolò Rinaldi, Daria De Luca. 02: Sandra Zampa, Daniele Manca, Eleonora Proni, Antonio Fiorentini. Per gli uninominali, U03 Bologna: Pierferdinando Casini. U04 (Ferrara/Ravenna): Manuela Rontini.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni politiche 2022, il Pd ravennate punta sulle donne: Bakkali, Rontini e Proni candidate al Parlamento

RavennaToday è in caricamento