rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Politica

Elezioni politiche, dopo 22 anni l'Edera torna sulle schede: i Repubblicani schierano Gambi e Babini

Il ritorno del Pri è stato possibile grazie al gruppo parlamentare Ala di Verdini, che ha consentito ai repubblicani di essere presenti sulle schede elettorali senza raccogliere le firme

Il Partito Repubblicano italiano ha presentato in Corte d'appello a Bologna le liste per le elezioni politiche del 4 marzo in tutti i collegi di Camera e Senato dell'Emilia-Romagna. Tra i candidati ci sono anche, come ampiamente previsto, l'ex consigliera regionale Luisa Babini nei due collegi senatoriali plurinominali e nell'uninominale Senato 2 di Ravenna e il ravennate Paolo Gambi, già segretario regionale e capolista al plurinominale della Camera collegio 1. Il ritorno del Pri è stato possibile grazie al gruppo parlamentare Ala di Verdini, che ha consentito ai repubblicani di essere presenti sulle schede elettorali senza raccogliere le firme: l'alleanza non è però piaciuta alla maggioranza locale, alla quale fanno capo Eugenio Fusignani e Stefano Ravaglia, mentre Babini e Gambi hanno presentato una mozione proprio per chiedere che il Pri venisse sostenuto ad ogni costo. L'edera torna sulle schede dopo 22 anni di assenza: nel 1996 fu presente alla Camera alleata ad altre forze, nel 2013 c'era ma solo in Emilia-Romagna e in Sicilia. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni politiche, dopo 22 anni l'Edera torna sulle schede: i Repubblicani schierano Gambi e Babini

RavennaToday è in caricamento