rotate-mobile
Giovedì, 29 Settembre 2022
Politica

Elezioni politiche, Pasi (ItalExit): “No al precariato. Lavoro torni a essere modello della società italiana"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RavennaToday

"L'Italia è una repubblica democratica fondata sul lavoro ed il lavoratore ha diritto ad una retribuzione sufficiente ad assicurare per sé e la sua famiglia un’esistenza libera e dignitosa". Questo è quanto recita la nostra Costituzione ma la realtà è ben diversa. Se ci allontaniamo da tale modello immediatamente vengono meno la democrazia e la libertà di un popolo.

La finanza internazionale, le élite dominanti (Oxe, FMI, Banca mondiale, BCE, Unione Europea, eccetera) sanno perfettamente tutto ciò ed è per questo che hanno puntato sulla flessibilità, consapevoli che avrebbero incatenato e dominato le masse. Come Italexit con Paragone vogliamo ridurre al minimo la flessibilità del lavoro ed eliminarla quasi totalmente, facendo distinguo però tra piccole medie imprese e multinazionali che sono quelle che dalle flessibilità traggono i maggiori benefici. 

Italexit ritiene che non vi possa essere futuro se non vi è certezza di un lavoro che dà anche dignità per i giovani ma anche per i più grandi. Italexit vuole tornare alle regole in essere prima degli interventi distruttivi di Renzi con il suo Job act che ha legittimato demansionamenti e licenziamenti. Vogliamo recuperare lo statuto dei lavoratori con il reintegro e il risarcimento per licenziamenti illegittimi. 

Il nostro programma sul lavoro prevede l’eliminazione dei contratti a tirocini e stage, riformando l’apprendistato affinché diventi uno strumento per favorire il precariato ma per dare un orizzonte lavorativo ai giovani. Anche i contratti a somministrazione che ormai sono “la normalità” vanno aboliti immediatamente. La contrazione collettiva per eliminare i cosiddetti contratti pirata e l'abolizione della precarietà sono passi fondamentali per ridare dignità al lavoro e ai lavoratori. La grande sfida della politica verso il mondo del lavoro deve essere fermare la “guerra tra poveri” che sta avvenendo tra soggetti con retribuzioni volte al massimo ribasso. Il Lavoro torni ad essere centro della società italiana.

Cinzia Pasi - candidata di Italexit alla Camera dei deputati

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni politiche, Pasi (ItalExit): “No al precariato. Lavoro torni a essere modello della società italiana"

RavennaToday è in caricamento