Venerdì, 24 Settembre 2021
Politica

Elezioni, Ravenna Coraggiosa presenta i 31 candidati: il 32esimo 'vuoto' è dedicato allo Ius Soli

Una scelta fortemente simbolica: lasciare vuoto lo spazio della 32esima candidatura, per sottolineare il vuoto di democrazia generato dal mancato riconoscimento dello Ius Soli e dalla negazione del diritto di voto ai cittadini stranieri

Continua il lavoro di avvicinamento alle elezioni amministrative di Ravenna Coraggiosa. Martedì sera, nel piazzale della Ca’ Rossa, si è riunita l'assemblea di attivisti, sostenitori e aderenti per la presentazione delle proposte per la lista delle candidate e dei candidati. Valentina Morigi, che ha guidato il gruppo di lavoro che ha raccolto le disponibilità a candidarsi di attivisti, firmatari dell’appello, personalità in grado di rappresentare le istanze civiche e sociali della comunità ravennate, ha aggiornato l'assemblea rispetto agli esiti del lavoro di costruzione della lista.

17 donne su 31 candidati, studenti e studentesse universitarie, attivisti e attiviste nel campo dell’ambiente e dei diritti, rappresentanti del mondo della sanità, della scuola, della cultura e del sociale, e una scelta fortemente simbolica: lasciare vuoto lo spazio della 32esima candidatura, per sottolineare il vuoto di democrazia generato dal mancato riconoscimento dello Ius Soli e dalla negazione del diritto di voto alle cittadine e ai cittadini stranieri.

“Veniamo da esperienze civiche e politiche diverse, ma abbiamo un comune denominatore: la volontà di battere le destre e di qualificare l’azione di governo del centrosinista attraverso una proposta programmatica di sinistra, ecologista e femminista - affermano dal coordinamento - Per questa ragione abbiamo costruito una lista di candidate e candidati espressione dell’impegno quotidiano sui versanti del lavoro, della giustizia sociale, dei diritti e dei beni comuni”. Il percorso aperto e nato dal basso, grazie all’appello di marzo, ai Tavoli Partecipati e al valore delle proposte di Ravenna Coraggiosa ha determinato l’adesione al progetto di una parte di aderenti a Ravenna in Comune: “Questa adesione conferma il progetto e rappresenta un arricchimento per la nostra lista e per il centrosinistra tutto, che si presenta così ulteriormente rafforzato, a sostegno di Michele de Pascale”.

"Ravenna Coraggiosa ha ufficializzato il suo sostegno alla mia candidatura nello scorso mese di marzo - aggiunge de Pascale - L'adesione a quel movimento da parte di molti cittadini fondatori e fondatrici di Ravenna in Comune, oltre a rappresentare il riconoscimento del valore di Ravenna Coraggiosa, ci consente di raggiungere e coinvolgere quel mondo di cittadini e cittadine che non hanno votato per me e il centrosinistra 5 anni fa, ma che oggi ritengono di sostenerci e aiutarci a tutelare le fasce più deboli della nostra comunità e a battere le destre. La lista presentata martedì sera allarga e rafforza la coalizione, è ricca delle esperienze civiche e di impegno sociale che rendono la nostra città una comunità aperta e impegnata a contrastare le disuguaglianze".

I candidati

1. Gianandrea Giangi Baroncini, detto Giangi, amministratore pubblico e assessore del Comune di Ravenna
2. Teodorica Angelozzi, bibliotecaria
3. Michele Babini, Pedagogista e Presidente di Cooperativa Sociale
4. Gianluca Balzani, capo turno industria chimica
5. Giulia Bratta, attivista femminista e consigliera territoriale Darsena
6. Emanuela Casadio, volontaria e attivista per i diritti umani
7. Luca Cortesi insegnante, attivista diritti umani
8. Roberto Dradi, pensionato, già dirigente d'azienda
9. Domenico Esposito, studente universitario di ingegneria e lavoratore
10. Juri Fabbri, infermiere
11. Adele Fiorani, architetta
12. Luana Gasparini, fondatrice del Centro di Educazione Ambientale, pensionata
13. Francesca impellizzeri, operatrice di centro antiviolenza
14. Luca Mandorlini, bibliotecario
15. Vittorio Martini, artigiano
16. Marco Merli, dirigente medico ospedaliero, anestesista rianimatore
17. Erika Minnetti, operatrice presso Fondazione Culturale
18. Alexandru Toma Mohanu, detto Tony, ingegnere e presidente associazione sportiva
19. Giulia Nuti, studentessa e rappresentante univeristaria, portavoce Sardine
20. Carla Olivieri, dirigente medico ospedaliero anestesista rianimatore
21. Laura Randi, ingegnere, dirigente tecnica agenzia mobilità romagnola
22. Rebecca Ricci, studentessa universitaria, attivista sinistra universitaria
23. Giovanni Rocchi, assicuratore, consigliere territoriale a Castiglione
24. Cesare Salti, presidente comitato cittadino Carraie, Consigliere territoriale a San Pietro in Vincoli
25. Alessandra Serafini, attivista ecologista e sociale
26. Emanuela Serri, insegnante
27. Nicola Staloni, ferroviere
28. Natascia Tronconi, lavoratrice autonoma, consigliera territoriale Darsena
29. Maria Rosaria Valente, operatrice dello spettacolo
30. Ombretta Ventimiglia, educatrice di cooperativa sociale
31. Federica Francesca Vicari, operatrice culturale

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni, Ravenna Coraggiosa presenta i 31 candidati: il 32esimo 'vuoto' è dedicato allo Ius Soli

RavennaToday è in caricamento