rotate-mobile
Politica Lugo

Elezioni regionali, Manuela Rontini ha incontrato i sindaci della Bassa Romagna

Nel ribadire l’impegno durante la campagna elettorale, al termine non è mancato il classico ‘in bocca al lupo’ scaramantico alla candidata da parte dei presenti.

Incontro molto proficuo nei giorni scorsi da parte di Manuela Rontini, candidata Pd alle elezioni regionali del prossimo 23 novembre, insieme a i sindaci di Brisighella, Casola Valsenio, Castel Bolognese, Faenza, Riolo Terme e Solarolo che dal primo gennaio 2012 hanno dato vita all’Unione dei Comuni, storica riforma per il territorio della Romagna faentina. Manuela Rontini, unica candidata dei sei Comuni  al consiglio regionale, ha colto l’occasione per una verifica sull’andamento del percorso dell’Unione, che a partire dal prossimo gennaio compirà un passo decisivo.

Cinque servizi, precisamente urbanistica, informatica, sportello unico per le attività produttive, gestione del personale e protezione civile, fino ad oggi gestiti singolarmente o in maniera associata, verranno conferiti totalmente all'Unione, concludendo la trasformazione organizzativa, ed iniziando ad operare come un vero e proprio ente unico. Contestualmente potrà iniziare quel processo di razionalizzazione di risorse e di costi che rappresenta una delle sfide principali per gli enti locali, a partire dall’abolizione delle Provincie avviata finalmente dal Governo Renzi dopo anni di sole promesse da parte di tutte le forze politiche.

Non è mancato un confronto serrato sui principali temi che Rontini sta portando avanti durante questa campagna elettorale. Un nuovo modello di sviluppo per la nostra Regione per ambire ad essere capofila non solo in ambito nazionale ma europeo, sburocratizzazione a tutti i livelli, difesa della sanità, e  ruolo strategico del  faentino nell’ambito del nuovo e sempre più marcato protagonismo dell’area romagnola a livello politico-istituzionale. Su quest’ultimo punto i sindaci hanno convenuto circa l’importanza strategica per tutto il territorio faentino di un’eventuale successo della candidatura di Rontini, come indispensabile collegamento diretto con gli ambiti decisionali della Regione. Nel ribadire l’impegno durante la campagna elettorale, al termine non è mancato il classico ‘in bocca al lupo’ scaramantico alla candidata da parte dei presenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni regionali, Manuela Rontini ha incontrato i sindaci della Bassa Romagna

RavennaToday è in caricamento