Elezioni regionali, Corsini: "Se Bonaccini vince raddoppiamo le risorse all'edilizia sportiva a Cervia"

Il candidato alle elezioni regionali e assessore regionale uscente Andrea Corsini risponde alla richiesta di Federalberghi Ascom Cervia

"Se Bonaccini verrà riconfermato, raddoppieremo le risorse all’edilizia sportiva": con questa dichiarazione il candidato alle elezioni regionali e assessore regionale uscente Andrea Corsini risponde alla richiesta di Federalberghi Ascom Cervia, che aveva sottolineato la necessità per la città del sale di nuovi impianti sportivi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Lo sport a Cervia rappresenta una realtà fondamentale, molto diffusa e radicata - spiega Corsini - Migliaia di bambine e bambini, ma anche adulti a Cervia praticano attività sportive di vario genere, che abbracciano le varie discipline, negli impianti e nelle palestre scolastiche. In questi giorni insieme al sindaco Massimo Medri e all’assessore allo sport Michela Brunelli abbiamo incontrato tutte le associazioni sportive cervesi con l’obiettivo di fare il punto della situazione rispetto alla loro attività, soprattutto per capire i problemi e le esigenze per poter praticare sport nelle migliori condizioni di spazio e sicurezza. Nonostante gli sforzi fatti in questi anni dal Comune è comunque emersa, anche in relazione alle oltre 50 associazioni presenti sul territorio a cui corrispondono migliaia di praticanti, la necessità da parte del Comune di dotarsi di un nuovo spazio polivalente. Una nuova struttura con almeno due nuove palestre dotate di spogliatoi e di tutti i servizi necessari da realizzarsi in un’area da definirsi, che possa dare anche una risposta concreta alle disabilità, perché lo sport diventi veicolo di una sempre maggiore integrazione e possa essere un aiuto concreto alle famiglie di ragazzi con fragilità. La Regione, in continuità con il bando da 45 milioni di euro realizzato nel 2018, ha già previsto, in caso di riconferma del Presidente Bonaccini, di raddoppiare le risorse per l’edilizia sportiva portando le risorse complessive a 90 milioni nella prossima legislatura, utilizzando parte dei fondi europei per un nuovo grande piano sull’impiantistica sportiva. Dalla ricognizione effettuata, oltre a una nuova palestra per la ginnastica artistica e altre discipline emergenti, è affiorata anche la necessità di realizzare in alcuni impianti da calcio, la realizzazione di campi in sintetico per dotare queste strutture di ulteriori spazi e far fronte alle necessità legate all’aumento dei praticanti. Infine ci impegneremo anche ad intervenire sugli impianti sportivi esistenti ma che necessitano di straordinaria manutenzione, per far si che l’impiantistica sportiva accompagni in modo sempre più adeguato le associazioni sportive del nostro territorio".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragico schianto tra tre auto all'incrocio: muore un automobilista

  • Schianto all'incrocio tra un'auto e un bus con a bordo i passeggeri

  • La dura scelta controcorrente del barista: "Il bar è la mia vita, ma riaprire vorrebbe dire fallire"

  • Scontro tra due ciclisti nel sottopasso: uno è in condizioni gravissime

  • Perde il controllo della moto e cade nel fosso: interviene l'elicottero

  • La Riviera ha tanta voglia di ripartire: si anticipa la riapertura degli stabilimenti balneari

Torna su
RavennaToday è in caricamento