menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Elezioni regionali, Giovani Democratici: "La Lega ha oscurato la propria candidata"

A parlare è Michelangelo Vignoli, Segretario Provinciale dei Giovani Democratici Ravenna

Domenica 26 gennaio siamo chiamati al voto per scegliere chi guiderà la nostra regione per i prossimi cinque anni. "Per tutto il periodo della campagna elettorale, Stefano Bonaccini, candidato del centrosinistra, ha promosso la sua visione di regione: una regione inclusiva, aperta, che tutela i lavoratori, che intende migliorare i servizi e le infrastrutture, che ha cuore la salute dei cittadini, le imprese e la salvaguardia dell'ambiente. Dall'altra parte la Lega ha palesemente oscurato la propria candidata; una persona impreparata a governare una regione importante come la nostra, che ha dimostrato più volte di non conoscere il territorio e che si è quasi sempre dileguata da ogni confronto col suo avversario". A parlare è Michelangelo Vignoli, Segretario Provinciale dei Giovani Democratici Ravenna.

"Rispetto al programma politico di Bonaccini si può essere più o meno favorevoli, si possono proporre critiche o suggerimenti, ma bisogna prendere atto che il suo è l'unico che offre una visione chiara di Emilia Romagna per altri cinque anni - continua Vignoli - Di fronte alla totale incapacità di Lucia Borgonzoni nel condurre autonomamente la campagna elettorale, Matteo Salvini (che nessuno aveva mai visto nelle nostre città) si è sostituito a lei riempendo il dibattito di razzismo e slogan privi di realtà. Ha insultato la nostra storia dicendo che l'Emilia Romagna è una terra da liberare, ha costruito una coalizione candidando nelle varie liste personaggi imbarazzanti: xenofobi, razzisti, assenteisti e persino un condannato bollato come “impresentabile” dalla Commissione Antimafia. I cittadini emiliano romagnoli meritano di meglio: meritano la competenza di chi conosce la regione, di chi vuole impegnarsi ulteriormente per contrastare la disoccupazione, di chi ha a cuore la tutela delle piccole e medie imprese e di chi vuole mantenere pubblico il sistema sanitario che la Lega vuole privatizzare. Per questi motivi invitiamo a votare per il Partito Democratico che con i suoi consiglieri uscenti si è sempre impegnato a portare le istanze del nostro territorio e soprattutto a scegliere l'impegno, l'umiltà e la competenza di Stefano Bonaccini per governare questa bellissima regione".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento