Politica

Elezioni regionali, Liverani (Lega): "Sanità, dalla Regione solo 3,7 milioni per Ravenna"

A fornire i numeri è Andrea Liverani, candidato per la Lega al Consiglio regionale

"Solo 3,7 milioni di euro per la Provincia di Ravenna. É questa la cifra stanziata dalla Regione Emilia-Romagna per l'edilizia sanitaria. Ravenna è l'ultima provincia romagnola nella distribuzione dei 320 milioni di euro previsti dal governo regionale. Cesena riceverà 156 milioni per l'ospedale, Rimini 8,2. I fondi ravennati serviranno solo per una palazzina destinata a servizi amministrativi: niente servizi sanitari o migliorie all'esistente". A fornire i numeri è Andrea Liverani, candidato per la Lega al Consiglio regionale. "Bonaccini rivendica ogni giorno le sue abilità nel gestire i fondi regionali e nella sanità punto di forza di questa regione, ma i numeri parlano chiaro: il territorio ravennate è il più penalizzato - dice l'esponente faentino del Carroccio -. Mi chiedo ogni giorno se il Pd (che parla tanto di democrazia) esista ancora e meno male che in questa provincia vi sono tre consiglieri regionali. Cosa hanno fatto per la nostra sanità?". 

In merito all'invito dell'Associazione Faenza nel Cuore per un dibattito giovedì all'Hotel Cavallino, insieme agli altri candidati all'Assemblea Legislativa Regionale del 26 gennaio 2020, Liverani si dice "favorevole e disponibile a qualsiasi dibattito e confronto con tutte le forze politiche e con qualsiasi candidato.  Ritengo che due dibattiti in due giorni a Faenza siano eccessivi. Ho già accettato, per tempo, l'invito del Giovani Federalisti Europei per domenica al Faventia Sales. Ritengo che l'Associazione Faenza nel Cuore abbia improvvisato il dibattito del 10 gennaio, anziché confrontarsi con i GFE. Ritengo inoltre giusto che i confronti debbano avvenire con tutti i candidati. Mi stupisce che l’Associazione Faenza nel Cuore, nata come apartitica, stia ora facendo campagna elettorale per un uomo che è uscito dalla maggioranza in Comune, con fuochi pirotecnici e un susseguirsi di polemiche, ma che ora rientra sul carretto del PD, appoggiando Bonaccini. Non è che forse Piroddi, alla notizia del dibattito fra me e la Rontini, si sia sentito escluso?  Auspico che vi sia un unico incontro (il 12 gennaio già pattuito) con più forze politiche presenti in quanto la Lega non teme nessun confronto".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni regionali, Liverani (Lega): "Sanità, dalla Regione solo 3,7 milioni per Ravenna"

RavennaToday è in caricamento