menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Elezioni, Zannoni (Lega): "I cittadini di Bagnacavallo vogliono fatti, non parole"

"E’ ora di passare dalle parole ai fatti, i cittadini di Bagnacavallo lo chiedono da tempo, e ritengo lo meritino”. E' quanto afferma il candidato sindaco della Lega alle elezioni del 26 maggio, Luca Zannoni

"La realizzazione del sottopasso subirà ritardi, le telecamere in centro ancora non si vedono e serve la manutenzione in diverse strade  E’ ora di passare dalle parole ai fatti, i cittadini di Bagnacavallo lo chiedono da tempo, e ritengo lo meritino”. E' quanto afferma il candidato sindaco della Lega alle elezioni del 26 maggio, Luca Zannoni.

“Girando per il centro di Bagnacavallo finalmente si respira un’aria diversa - aggiunge Zannoni - In queste settimane, parlando con le persone e ascoltando le loro segnalazioni, mi rendo conto che in alcuni casi i problemi sono gli stessi da decenni  e sarà compito della prossima amministrazione trovare una soluzione, sono gli stessi cittadini a chiederlo. Mi faccio contagiare dall’entusiasmo perché i cittadini confidano in questa ventata di novità che si respira: questo mi fa essere fiducioso che finalmente le cose possano cambiare, anche qui, dove da più di 70 anni la sinistra amministra il Comune, ma negli ultimi decenni ha prodotto solo danni, facendo solo promesse ai cittadini senza essere stata in grado di mantenerle, contando su quell’elettorato che li vota a prescindere”.

Il candidato leghista entra nello specifico e segnala alcune problematiche: “La prima cosa che mi viene in mente è il sistema di videosorveglianza del centro, promesso innumerevoli volte dalla Giunta del Sindaco Eleonora Proni, ma finora mai realizzato. Ma anche, ad esempio, lo stato di alcune delle strade del territorio comunale, ridotte in alcuni punti a essere rappezzate alla bene e meglio, o magari quelle che sono state scelte all’ultimo e destinatarie di opera di rifacimento asfalto, che altro non è che uno spot elettorale che serve per coprire il vuoto prodotto negli ultimi 5 anni dall’attuale Giunta. E non dimentichiamo i problemi del centro storico, ormai deserto, in cui resistono solo alcuni negozi solo in ragione del fatto che propongono articoli di nicchia. Servono incentivi e azioni concrete che diano impulso all’economia locale".

Infine, Zannoni ritorna sull’annosa questione legata alla realizzazione del sottopassaggio: “Il progetto è destinato a subire ritardi dal momento che è stato oggetto del ricorso presentato al Tar da una nota azienda del territorio – sottolinea Zannoni - in conseguenza al non rispetto, da parte della attuale Giunta, di un accordo privato sottoscritto con l’azienda stessa per ottenere un pezzo di terreno di proprietà dell’azienda, e compreso nel progetto dell’opera”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento