rotate-mobile
Sabato, 22 Giugno 2024
Politica

Ercolani (Lega): "Bilancio di previsione 2023: spesa per interessi +101% rispetto al 2022”

"Viste le incerte condizioni economiche, ogni investimento finanziato con mutui va valutato con cura e se necessario rimandato"

“Quanto emerge dal primo esame in commissione del Bilancio di previsione 2023-2025 è un forte aumento del carico fiscale per cittadini e imprese, in particolare i redditi fra i 15 mila e i 28 mila euro vedranno crescere l’addizionale Irpef del 40,35%, e i redditi nella fascia tra 28 mila e 50 mila euro vedranno un aumento del 35,59% rispetto al 2022". A dirlo è il consigliere comunale Giacomo Ercolani (Lega).

"Il comune prevede che le entrate derivanti dall’addizionale Irpef aumenteranno di 4 milioni e 500 mila euro, il tutto a carico del ceto medio ravennate, su questo è necessaria una profonda riflessione, pensando a quanto sarebbe accaduto se fosse stato il Governo al posto del Comune a prendere la medesima decisione aumentando l’Irpef del 40%".

"L’amministrazione giustifica il generale aumento del carico fiscale che non riguarda solo l’addizionale Irpef ma anche l’Imu e l’imposta di soggiorno, sostenendo la necessità di coprire le spese correnti, a nostro parere ancora troppo ingenti sebbene si veda una leggera riduzione, e sostenendo la necessità di essere pronti a cogliere le opportunità di investimento".

E aggiunge: "Sul tema degli investimenti ho espresso anche in sede di commissione forti perplessità in quanto la situazione inflattiva ha di fatto comportato un aumento sostanziale del prezzo dei materiali per le costruzioni, aumento che sta impattando negativamente già oggi diversi progetti sul territorio ravennate, inoltre l’aumento dei tassi di interesse ha imposto un concreto aumento del costo del denaro con evidenti impatti negativi sulle finanze comunali. Il comune, infatti, già oggi prevede oltre 424 mila euro di spese per interessi passivi nel 2023, con un aumento del 101,85% rispetto ai 210mila euro del 2022. Viste le incerte condizioni economiche, ogni investimento finanziato con mutui va valutato con cura e se necessario rimandato onde evitare di lasciare alla prossima amministrazione ravennate un bilancio ricco di debiti ed un enorme spesa per interessi da coprire ogni anno”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ercolani (Lega): "Bilancio di previsione 2023: spesa per interessi +101% rispetto al 2022”

RavennaToday è in caricamento