rotate-mobile
Politica

Esposizione cinofila nel parco vietato ai cani: scoppia la polemica

Tritto (FI): "Nessun cittadino ravennate può recarsi al parco Teodorico col proprio amico a quattro zampe, mentre un evento con 500 cani viene autorizzato"

Una manifestazione canina nel parco... vietato ai cani. È il singolare caso che coinvolge il parco Teodorico di Ravenna, dove è in programma per il 1 maggio l'Esposizione nazionale Ravenna, una esposizione canina organizzata dal Gruppo cinofilo ravennate, come pubblicizzato sui social e sul sito Enci, l'Ente Nazionale Cinofilia Italiana. Un'esposizione che, in passato, era stata organizzata prima nei Giardini Pubblici di Ravenna, poi da anni al Pala de Andrè. Eppure nel parco Teodorico, come sanno bene i ravennati proprietari di cani, l'ingresso ai "quattro zampe" è vietato.

Un'assurdità sottolineata da Nicola Tritto di Forza Italia: "L'evento porterà al Parco Teodorico circa 500 cani con relativi proprietari. Quello che quest’anno troviamo incomprensibile è la scelta della location, visto che l’area del parco Teodorico è vietata ai cani: cioè nessun cittadino ravennate può recarsi al parco Teodorico col proprio amico a quattro zampe, mentre un evento con 500 cani viene autorizzato. Si tratta peraltro di un’area attenzionata da anni per la presenza di animali particolari e di aree dedicate a bambini e famiglie, che rendono quasi “inevitabile” il divieto di far entrare cani. Peraltro non si può non tenere conto del fatto che l’evento, per il numero elevato di espositori, porterà complicazioni alle aree di parcheggio, per non parlare della scarsità di servizi presente, a partire da quelli igienici".

"Proprio ora che il Pala de Andrè è in gestione diretta del Comune non riusciamo a comprendere perché il Comune, nel dare il proprio patrocinio all’iniziativa, non abbia posto il problema del precedente che sta creando portando inevitabili problemi a un parco che non lo merita - conclude Tritto - Sarebbe interessante capire se il Comune dunque concederà una deroga a due norme da esso stesso emanate, ovvero l’art. 16 delle norme di comportamento delle aree gioco e il comma 17.1 del Regolamento comunale del Verde, laddove è chiaramente evidenziato il relativo divieto dell’ingresso ai cani. Ancora una volta ci appelliamo al buonsenso, chiediamo di rivedere il programma dell’evento e creare condizioni nuove in un sito diverso che possa garantire meno disagi e più sicurezza".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Esposizione cinofila nel parco vietato ai cani: scoppia la polemica

RavennaToday è in caricamento