rotate-mobile
Giovedì, 23 Maggio 2024
Politica Faenza

Nasce a Faenza il Comitato contro gli Inceneritori: sabato parte la raccolta firme

Il Comitato, viene evidenziato, "senza schierarsi politicamente", "invita ad un appoggio e ad un impegno futuro qualunque cittadino, associazione, partito o lista civica che ne condivida e sostenga la causa"

Nasce a Faenza un comitato apartitico contro gli inceneritori. Il primo passo sarà la promozione di una raccolta firme per chiedere l’apertura di un tavolo di confronto urgente tra le parti interessate, una presa di posizione dell’Amministrazione Comunale riguardo all’ampliamento degli impianti, l’installazione di nuovi e all’aumento delle sostanze combuste all’interno degli stessi.

"Poiché la salute dei cittadini e l’aria che respiriamo non hanno bandiera politica", il Comitato, viene evidenziato, "senza schierarsi politicamente", "invita ad un appoggio e ad un impegno futuro qualunque cittadino, associazione, partito o lista civica che ne condivida e sostenga la causa". Da sabato prossimo e fino al termine della campagna elettorale ci sarà un gazebo in piazza del popolo per una raccolta firme: "Invitiamo caldamente i partiti a sostenere l’iniziativa e invitiamo tutti i candidati sindaco a prendere una posizione chiara".

La decisione di riunirsi in un comitato, spiegano gli organizzatori, è stata presa dopo "la recente richiesta depositata in Provincia da parte di Enomondo per l’ampliamento degli inceneritori presso Caviro" e dopo "le risposte vaghe alle interpellanze presentate in Consiglio Comunale". Per il Comitato "la negazione di un ampliamento non pregiudicherebbe in nessun modo alcun posto di lavoro".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nasce a Faenza il Comitato contro gli Inceneritori: sabato parte la raccolta firme

RavennaToday è in caricamento